ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


28 ottobre 2011 |

Le Sezioni unite sull'accesso ad un sistema informatico per scopi diversi da quelli cui si riferisce l'autorizzazione rilasciata all'agente

Cass., Sez. un., udienza pubblica del 27 ottobre 2011, Pres. Lupo, Rel. Fiale, Ric. Casani e altri (informazione provvisoria)

Il servizio novità della Corte Suprema di cassazione comunica che, in esito alla pubblica udienza del 27 ottobre 2011, le Sezioni unite hanno affrontato la seguente questione: «se integri la fattispecie criminosa di accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico protetto la condotta di accesso o di mantenimento nel sistema posta in essere da soggetto abilitato ma per scopi o finalità estranei a quelli per i quali la facoltà di accesso gli è stata attribuita».
 
Secondo l’informazione provvisoria diffusa, al quesito è stata data risposta «negativa, salvo che l’accesso o il mantenimento nel sistema integri una violazione dei limiti o delle condizioni dell’abilitazione».
 
La motivazione della sentenza sarà pubblicata dopo il relativo deposito.