ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


24 settembre 2019 |

Le innovazioni previste dalla legge anticorruzione in tema di intercettazioni con captatore informatico

 

Il contributo è destinato al volume La c.d. legge anticorruzione. Croniche innovazioni tra diritto e processo penale, a cura di C. Iasevoli, Cacucci, Bari, 2019 (in corso di stampa). Si ringraziano il curatore e l'Editore per averne autorizzato la pubblicazione in questa Rivista.

Trattandosi di contributo già accettato per la pubblicazione in altra sede, non è stato sottoposto alla consueta procedura di peer review.

 

SOMMARIO: 1. Nuovi innesti normativi in materia di intercettazioni ambientali tramite captatore informatico. – 2. L’utilizzo “sempre consentito” del trojan nelle intercettazioni domiciliari relative ai gravi delitti in danno della pubblica amministrazione. – 3. I presupposti del decreto autorizzativo in deroga alla disciplina ordinaria: l’ambigua formulazione della norma. – 4. Qualche ulteriore riferimento alla precedente riforma delle intercettazioni e alcuni rilievi critici. – 5. Quel che resta dell’art. 6 d.lgs. n. 216/2017: il regime speciale che accomuna reati di criminalità organizzata e delitti contro la pubblica amministrazione. – 6. Riflessioni conclusive: lacune e problemi applicativi della normativa riformata.