ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


28 gennaio 2019

Inaugurazione dell'anno giudiziario 2019: la Relazione del Primo Presidente della Cassazione Dott. Giovanni Mammone

Relazione sull'amministrazione della giustizia nell'anno 2018

Per il testo completo della Relazione, clicca qui.

Per la sintesi, clicca qui

 

Segnaliamo ai lettori che sul sito internet della Corte di Cassazione è stata pubblicata la Relazione sull'amministrazione della giustizia nell'anno 2018, svolta dal Primo Presidente della Corte di Cassazione, Dott. Giovanni Mammone, in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario 2019, la cui cerimonia si è svolta, in Cassazione, il 25 gennaio 2019. La densa relazione si segnala all'attenzione dei penalisti, tra l'altro, per alcuni interessanti e aggiornati dati statistici forniti a corredo della tradizionale fotografia del sistema della giustizia penale, scattata con l'inaugurazione dell'anno giudiziario. 

All'indomani della riforma della prescrizione del reato, realizzata con la l. 9 gennaio 2019, n. 3 attraverso il blocco della prescrizione dopo la sentenza di primo grado (a decorrere dal 1° gennaio 2020), assumono particolare rilievo i dati relativi all'incidenza della prescrizione durante il processo, così come quelli relativi alla sua durata. Trova conferma la significativa incidenza della prescrizione del reato nel grado d'appello (25% dei procedimenti); si segnala un significativo aumento della durata del processo di primo grado (+ 17,5%) e una leggera flessione della durata del processo in appello (- 3,4%); si sottolinea la scarsa incidenza dei riti alternativi nei procedimenti davanti a GIP e GUP (9% dei procedimenti: 6% definiti con patteggiamento o rito abbreviato; 3% con decreto di condanna).

Quanto all'organico, si segnala una percentuale di scoperto del 21%, quanto al personale amministrativo, e dell'11%, quanto ai magistrati (con un'interessante nota di genere: il 53% è oggi rappresentato da donne). 

Di particolare interesse è infine la parte della Relazione che, come di consueto, passa in rassegna le più significative pronunce di legittimità dell'anno passato.

(Gian Luigi Gatta)