ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


1 ottobre 2018

Le Sezioni unite sul contraddittorio nel procedimento camerale per le impugnazioni cautelari (in un giudizio concernente la responsabilità dell’ente)

Cass., Sez. un., c.c. 27 settembre 2018, Pres. Carcano, Rel. Montagni, ric. Romeo Gestioni (informazione provvisoria)

Il servizio novità della Corte Suprema di cassazione comunica che, in esito all’udienza del 27 settembre 2018, le Sezioni unite hanno affrontato la seguente questione:

«Se l'appello avverso un'ordinanza applicativa di una misura interdittiva disposta a carico di una società possa essere dichiarato inammissibile "anche senza formalità", ex art. 127, comma 9, cod. proc. pen., dal tribunale che ritenga la sopravvenuta mancanza di interesse a seguito della revoca della misura stessa».

Secondo l'informazione provvisoria diffusa dalla Suprema Corte, al quesito si è data la risposta negativa.

La deliberazione è stata assunta sulle conclusioni conformi del Procuratore generale presso la Corte di cassazione.

La nostra Rivista ha già pubblicato l’ordinanza che ha rimesso la questione alle Sezioni unite (sez. VI, 19 gennaio 2018 -7 giugno 2018, n. 26032), con una nota di V. Gramuglia, Il principio del contraddittorio nel procedimento all'ente. Rimessa alle Sezioni Unite l'interpretazione dell'art. 127 comma 9 c.p.p.

Pubblicheremo la motivazione della sentenza delle Sezioni unite immediatamente dopo il relativo deposito. (G.L.)