ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


25 maggio 2018 |

Dalla "vittoria di Nicosia" alla "navetta" legislativa: i nuovi orizzonti normativi nel contrasto ai traffici illeciti di beni culturali

Contributo pubblicato nella Rivista Trimestrale 1/2018

Abstract. Dopo un breve riepilogo del quadro normativo nazionale ed internazionale sul contrasto ai traffici illeciti di beni culturali, l’autore si propone di verificare la coerenza dell’assetto di disciplina prefigurato nel disegno di legge attualmente in discussione al Senato con gli impegni assunti a livello sovranazionale con la firma della Convenzione di Nicosia, evidenziando, sotto questo profilo, alcuni possibili punti di tensione.

 

SOMMARIO: 1. Introduzione – 2. Il quadro internazionale in materia di contrasto ai traffici illeciti di beni culturali – 3. Gli obblighi di criminalizzazione derivanti dalla Convenzione del Consiglio d’Europa firmata a Nicosia il 19 maggio 2017 – 4. La “frammentaria” tutela penale del patrimonio culturale nell’ordinamento italiano e le esigenze di riforma – 5. Il disegno di legge all’esame del Parlamento nella XVII legislatura – 5.1 I meriti del progetto di riforma: un esempio di buona prassi legislativa – 5.2 La definizione di bene culturale – 5.3 La fattispecie di detenzione di bene culturale – 5.4 L’importazione di beni culturali – 6. Osservazioni conclusive.