ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


26 marzo 2018

Principio della "riserva di codice": in G.U. il decreto attuativo

D. Lgs. 1° marzo 2018, n. 21

Segnaliamo ai lettori che nella Gazzetta Ufficiale n. 63 del 22 marzo 2018 è stato pubblicato il d. lgs. 1 marzo 2018, n. 21, recante "Disposizioni di attuazione del principio di delega della riserva di codice nella materia penale a norma dell'art. 1, co. 85, lettera q), della legge 23 giugno 2017, n. 103" (c.d. legge Orlando); le relative disposizioni entreranno in vigore il 6 aprile 2018

Il d.lgs. introduce nel codice penale un nuovo art. 3-bis (Principio della riserva di codice), ai sensi del quale "Nuove disposizioni che prevedono reati possono essere introdotte nell’ordinamento solo se modificano il codice penale ovvero sono inserite in leggi che disciplinano in modo organico la materia". Non si tratta però solo della declamazione di un principio: il decreto stesso, infatti, incide significativamente sul testo del codice penale, travasandovi numerose disposizioni già dislocate nella legislazione complementare e relative a materie tra loro assai diverse.

In attesa di ospitare a breve più approfonditi commenti sulla portata della riforma, seguirà nei prossimi giorni una scheda illustrativa dei contenuti del decreto. Per un primo utile quadro di sintesi si rinvia sin d'ora alla Relazione illustrativa del Governo (clicca qui).

Per scaricare l'estratto della G.U. in pdf, clicca su "visualizza allegato".

Per leggere il testo del decreto, clicca qui.