ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


26 marzo 2018

È incostituzionale punire il reclutamento e il favoreggiamento della prostituzione, se volontaria e consapevole? (Caso Tarantini)

Corte App. Bari, Sez. III, ord. 6.2.2018, Pres. De Cillis, Est. Blattmann D'Amelj, ric. Tarantini e altri

Pubblichiamo in allegato l'ordinanza con la quale la Corte d'Appello di Bari, nell'ambito del noto procedimento penale a carico di Giampaolo Tarantini e altri, ha sollevato questione di legttimità costituzionale dell'art. 3, comma 1, n. 4, prima parte e n. 8 della legge Merlin (l. 20 febbraio 1958, n. 75), "nella parte in cui configura come illecito penale il reclutamento ed il favoreggiamento della prostituzione volontariamente e consapevolmente esercitata, siccome in contrasto con gli artt. 2, 3, 13, 25, comma 2°, 27 e 41 della Costituzione".

Si segnala che sul tema oggetto dell'ordinanza della Corte d'Appello di Bari la nostra Rivista ha pubblicato un ampio contributo del Prof. Alberto Cadoppi (clicca qui).