ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


19 gennaio 2018

Sezioni unite: non è abnorme la restituzione al pubblico ministero della richiesta di decreto penale per l’eventuale archiviazione in base alla tenuità del fatto

Cass., Sez. Un., c.c. 18 gennaio 2018, Pres. Fumo, Rel. Boni, ric. P.m. in proc. Ksouri (informazione provvisoria)

Il servizio novità della Corte Suprema di cassazione comunica che, in esito alla camera di consiglio del 18 gennaio 2018, le Sezioni unite hanno affrontato la seguente questione:

«Se sia abnorme e, pertanto, ricorribile per cassazione, il provvedimento con il quale il giudice per le indagini preliminari restituisca gli atti, pervenuti con richiesta di decreto penale di condanna, affinché il pubblico ministero valuti la possibilità di chiedere l’archiviazione del procedimento per particolare tenuità del fatto».

Secondo l'informazione provvisoria diffusa dalla Suprema Corte, al quesito si è data la risposta negativa.

La deliberazione è stata assunta sulle difformi conclusioni del Procuratore generale presso la Corte di cassazione.

L’ordinanza che ha rimesso la questione alle Sezioni unite (Sez. IV, 23 novembre – 7 dicembre 2017, n. 55016, Pres. Romis, Rel. Pavich, ric. P.m. in Ksouri) può essere consultata, in formato PDF, cliccando sulla icona in alto a destra.

Pubblicheremo la motivazione della sentenza delle Sezioni unite immediatamente dopo il relativo deposito. (G.L.)