ISSN 2039-1676

logo università degli studi di Milano


15 novembre 2017 |

La giustizia penale nel gioco di specchi dell’informazione

Regole processuali e rifrazioni deformanti

Contributo pubblicato nella Rivista Trimestrale 3/2017

Abstract. Lo scritto fornisce una illustrazione critica delle norme che regolano la segretezza e i limiti di pubblicazione degli atti processuali penali. La ricognizione è condotta alla luce dei problemi che l’esperienza italiana lascia affiorare attualmente. I delicati problemi connessi con l’intreccio di interessi in gioco (riservatezza individuale, tutela dell’indagine, fairness processuale) fanno da trama all’esposizione. Il paragrafo finale è dedicato a una sintetica prospettazione di immaginabili soluzioni de iure condendo volte a superare le attuali, insoddisfacenti pratiche.

 

SOMMARIO: 1. Premessa: diritti e interessi in gioco. – 2. Rassegna ragionata delle principali fonti normative volte a regolare il rapporto fra informazione giudiziaria e giustizia penale. – 3. Riservatezza dell’indagine e tutela del segreto cosiddetto interno (art. 329). – 4. Divieto di pubblicare gli atti di un procedimento penale (art. 114 c.p.p.).  – 5. Conclusioni.