ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


28 aprile 2011 |

Cass., Sez. un., camera di consiglio del 28 aprile 2011, Pres. Lupo, Rel. Milo, ric. Servadei

Misure di sicurezza personali e infermità  mentale sopravvenuta

Nella camera di consiglio del 28 aprile 2011, le Sezioni penali unite della Corte di Cassazione hanno affrontato il quesito se la misura di sicurezza della libertà vigilata applicata in conseguenza della dichiarazione di abitualità nel reato possa essere sostituita, per sopravvenuta infermità di mente, con la misura del ricovero in casa di cura o custodia.
 
La risposta al quesito è stata negativa.
 
Il provvedimento sarà allegato non appena disponibile.