ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


27 ottobre 2016 |

Il bicameralismo asimmetrico nello specchio della riserva di legge in materia penale

Il testo del contributo riproduce l’intervento svolto dall'Autore nell’ambito del Convegno sul tema “Riformare la Costituzione: un confronto aperto”, tenutosi il 30 maggio 2016 presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Napoli Federico II su iniziativa della Rivista Federalismi.it, che si ringrazia per avere autorizzato la pubblicazione del lavoro anche su questa Rivista.

 

Dobbiamo essere grati a Sandro Staiano per aver voluto organizzare un confronto “polifonico” sui temi della riforma costituzionale, aperto anche alle differenti sensibilità disciplinari di quanti approfondiscono branche specialistiche dell’ordinamento giuridico. La condivisibilità dell’impostazione risiede nel nomos che ne innerva la ratio: vi si coglie l’allineamento col senso profondo del concetto di Costituzione (Verfassung ancor più che Grundgesetz) e con la correlata esigenza di concepirne l’opera di revisione – prima ancora che in guisa di componente dell’universo giuridico e della connessa elaborazione teorica – quale “affare” di competenza del discorso pubblico, rimesso alla disputa democratica e, dunque, al naturale luogo di formazione degli aspetti critico-razionali della coscienza politica collettiva (specie allorché questa sia investita del responso sovrano, come accade nelle consultazioni referendarie di natura confermativa).

Quanto alla riflessione a cui vengo chiamato, osservo come il profilo della riforma, [...]

Per proseguire nella lettura del contributo, clicca in alto su "visualizza allegato".