ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


1 aprile 2011 |

Cass., Sez. un., camera di consiglio del 31 marzo 2011, Pres. Lupo, Rel. Siotto, ric. Ez Zyane

La sospensione dei termini di custodia in fase di redazione della sentenza può essere deliberata d'ufficio dal giudice, senza sentire le parti

La Corte di cassazione comunica che le Sezioni unite penali, nella camera di consiglio del 31 marzo 2011, nel procedimento n. 24693/10 (ric. Ez Zyane), hanno affrontato la seguente questione di diritto:  se il provvedimento di sospensione dei termini di durata della custodia cautelare per il tempo della redazione della sentenza possa essere assunto d’ufficio senza che le parti debbano interloquire.
 
A tale quesito, secondo l’informazione provvisoria distribuita, le Sezioni unite hanno dato soluzione positiva.
 
Il provvedimento sarà posto a disposizione non appena depositato.