ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


14 ottobre 2016 |

La valutazione di sospetti, indizi e notizie di reato nel passaggio (incerto) dalle attività  ispettive alle funzioni di polizia giudiziaria (Seminario di Noto, 2015)

Contributo al VI seminario di formazione interdottorale di diritto e procedura penale "Giuliano Vassalli" per dottorandi e dottori di ricerca organizzato dall'Istituto Superiore Internazionale di Scienze Criminali (ISISC) a Noto nei giorni 18-20 settembre 2015

Il contributo è pubblicato nel n. 2/2016 della nostra Rivista trimestrale. Clicca qui per accedervi.

 

Abstract. Il principio di legalità non è rivolto soltanto al diritto penale, ma guarda anche al processo ed attraverso il rispetto delle regole del procedimento probatorio intende assicurarne la giustizia. Se la circolazione degli elementi di prova acquisiti nell'esercizio dei poteri istruttori costituisce un limite ai principi di oralità e del contraddittorio, l'art. 220 disp. att. c.p.p. pone un controlimite all'utilizzabilità delle risultanze acquisite in sede amministrativa dal momento in cui emergono indizi di reato. Tra le diverse funzioni esercitate, l'art. 220 disp. att. garantisce, a livello di legislazione ordinaria, alcuni diritti fondamentali internazionalmente riconosciuti e costituzionalmente tutelati, in particolare, dall'art. 111 della Costituzione a norma del quale "la giurisdizione si attua mediante il giusto processo regolato dalla legge".

 

 

SOMMARIO: 1. Premessa. - 2. Il principio di legalità e l'interazione tra diritto penale e processo. - 3. Poteri istruttori in materia tributaria, diritti fondamentali ed applicabilità della Convenzione edu. - 4. Le attività a finalità mista e le funzioni dell'art. 220 disp. att. c.p.p.. - 4.1. Raccordo tra legislazione speciale e codice di procedura penale. - 4.2. Regola di graduazione comportamentale tra sospetti ed indizi di reato. - 4.3. Norma di garanzia: l'inutilizzabilità come applicazione della legalità probatoria. - 5. La notizia di reato quale collegamento tra diritto penale e processo.