ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


12 ottobre 2016 |

Una possibile dimensione europea del principio di offensività (Seminario di Noto, 2015)

Un'analisi integrata dei principi - Contributo al VI seminario di formazione interdottorale di diritto e procedura penale "Giuliano Vassalli" per dottorandi e dottori di ricerca organizzato dall'Istituto Superiore Internazionale di Scienze Criminali (ISISC) a Noto nei giorni 18-20 settembre 2015

Il contributo è pubblicato nel n. 2/2016 della nostra Rivista trimestrale. Clicca qui per accedervi.

 

Abstract. Muovendo dalla constatazione della sostanziale ineffettività del sistema penale e dalla sua riconducibilità ad un'eccessiva proliferazione di norme incriminatrici, il presente contributo mira a dimostrare la necessità di validi criteri di politica criminale capaci di orientare e vincolare l'attività del legislatore. Data per scontata la feconda elaborazione dogmatica compiuta nei decenni scorsi con riguardo al principio di offensività, l'analisi si appunta, in particolare, sulla possibile integrazione di quest'ultimo principio con quelli "europei" di sussidiarietà e proporzionalità, al fine consentire valutazioni giudiziali sul merito delle incriminazioni alla luce di criteri assiologici sostenibili.

 

SOMMARIO: 1. Premessa. - 2. Il possibile ruolo del principio di offensività. - 3. Diritto penale europeo e politica criminale europea. - 4. L'offensività integrata nel contesto dei principi europei.