ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


30 maggio 2016

Sezioni unite: nel caso di ricorso contro la sentenza concernente più reati prescritti, l'estinzione può essere rilevata solo riguardo ai capi per i quali l'impugnazione risulti ammissibile

Cass., Sez. Un., u.p. 27 maggio 2016, Pres. Canzio, Rel. Cammino, Ric. Aiello (informazione provvisoria)

Il servizio novità della Corte Suprema di cassazione comunica che, in esito alla udienza pubblica del 27 maggio 2016, le Sezioni unite hanno affrontato la seguente questione:

«Se, in presenza di un ricorso per cassazione "cumulativo" riguardante plurimi ed autonomi capi di imputazione, per i quali sia sopravvenuto i1 decorso dei termini di prescrizione dopo la pronuncia della sentenza di appello, l'ammissibilità del ricorso con riguardo ad uno o più capi, con conseguente declaratoria di estinzione dei reati per prescrizione, comporti 1'estinzione per prescrizione anche degli altri reati di cui ai distinti ed autonomi capi per i quali, viceversa, il ricorso risulti inammissibile».

Secondo l'informazione provvisoria diffusa dalla Suprema Corte, al quesito si è data la risposta seguente: « Negativa. L'operatività della prescrizione è preclusa per i reati in ordine ai quali il ricorso per cassazione risulti inammissibile».

La deliberazione è stata assunta sulle conclusioni conformi del Procuratore generale.

La nostra Rivista ha già pubblicato l'ordinanza che ha rimesso le questioni alle Sezioni unite (Sez. VI, ord. 12 febbraio 2016 - dep. 25 febbraio 2016, n. 7730) (cliccare qui per accedere all'ordinanza e alla nota di commento).

Pubblicheremo la motivazione della sentenza delle Sezioni unite immediatamente dopo il relativo deposito.