ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


26 maggio 2016 |

Profili di inammissibilità della richiesta di messa alla prova dell'adulto

Nota a ordinanza Tribunale Taranto, GIP Rosati, 22 settembre 2015, imp. Battista

Per leggere il testo dell'ordinanza in commento, clicca qui.

 

Abstract. La giurisprudenza è chiamata a risolvere il nodo interpretativo riguardante le conseguenze dell'omessa allegazione, per lo meno, di una richiesta di elaborazione del programma, previamente avanzata dall'interessato al locale U.e.p.e., che - pur non essendo espressamente sanzionata a pena di inammissibilità della istanza di sospensione del processo con messa alla prova - sembra rappresentare condizione indispensabile per la delibazione di quest'ultima da parte del giudice. Il quale, pertanto, come deciso con il provvedimento che si annota - deve pronunciare una decisione di absolutio ab instantia, che equivale ad accertare l'attitudine funzionale negativa della domanda.

 

 

SOMMARIO: 1. Premessa. - 2. Messa alla prova degli adulti a domanda di parte. - 3. Il programma di trattamento. - 4. La messa alla prova come procedimento eventuale sottoposto al potere valutativo del giudice. - 5. Il moderno fondamento dell'inammissibilità ed il principio di tipicità. - 6. Rilievi conclusivi.