ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


12 aprile 2016

La prova del DNA nella pronuncia della Cassazione sul caso Amanda Knox e Raffaele Sollecito

Il contributo è pubblicato nel n. 1/2016 della nostra Rivista trimestrale. Clicca qui per accedervi.

 

Abstract. Nell'annullamento della condanna di Amanda Knox e Raffaele Sollecito un ruolo centrale è stato assunto da alcune questioni connesse alla interpretazione delle tracce di DNA. L'articolo si focalizza su alcuni passaggi della sentenza della Corte di Cassazione, con specifico riferimento all'utilizzo e alla valutazione della prova genetica.

 

SOMMARIO: 1. DNA fingerprinting, ruolo del giudice e inferenze probabilistiche. - 2. Vero e falso nel concetto di errore nella prova genetica. - 3. Sul mancato rispetto dei protocolli scientifici internazionali. - 4. La ripetibilità del test e la metodologia del low copy number. - 5. Un rilievo finale.