ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


1 aprile 2016

Le Sezioni Unite sulla prescrizione dei reati edilizi

Cass., Sez. Un., u.p. 31 marzo 2016, Pres. Canzio, Rel. Ramacci, Ric. Cavallo (informazione provvisoria)

Il servizio novità della Corte Suprema di cassazione comunica che, in esito all'udienza pubblica del 31 marzo 2016, le Sezioni unite hanno affrontato le seguenti questioni:

«1. Se la sospensione del processo, prevista nel caso di presentazione della istanza di "accertamento di conformità" ex art. 36 d.P.R. n. 380 del 2001 (già art. 13 legge n. 47 del 1985), debba essere considerata ai fini del computo dei termini di prescrizione del reato edilizio.

2. Se, in caso di sospensione del processo disposta su richiesta dell'imputato o del suo difensore oltre il termine previsto per la formazione del silenzio-rifiuto ex art. 36 d.P.R. cit., operi la sospensione del corso della prescrizione a norma dell'art. 159, primo comma, n. 3, cod. pen.».

 

Secondo l'informazione provvisoria diffusa dalla Suprema Corte, ad entrambi i quesiti è stata data risposta affermativa.

La deliberazione è stata assunta sulle conclusioni conformi del Procuratore generale.

Si può accedere al provvedimento che ha rimesso la questione alle Sezioni unite (ordinanza della sez. III del 26 novembre - 17 dicembre 2015, n. 49652), in formato PDF,  cliccando sulla icona sottostante.

Pubblicheremo la motivazione della sentenza delle Sezioni unite immediatamente dopo il relativo deposito.