ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


30 marzo 2016 |

Ancora sul caso Taricco: la prescrizione tra il diritto a tutela delle finanze dell'Unione Europea ed il diritto penale nazionale

Il presente contributo rappresenta il testo ampliato ed aggiornato dell'intervento svolto in uno dei gruppi di lavoro del workshop Evoluzione giuridico-istituzionale e crisi dell'Unione Europea tra diritto interno e diritto internazionale, organizzato da Area Europa e svoltosi a Roma, presso la Corte di Cassazione, il 12 e 13 novembre 2015; questo stesso testo è in corso di pubblicazione negli atti del suddetto seminario.

 

Abstract. L'articolo ritorna sulla nota vicenda derivante dalla sentenza della Corte di Giustizia nel caso Taricco con l'intento di illustrare il contesto da cui essa trae origine, ed in particolare il fatto che l'istituto della prescrizione non è solo proprio del diritto penale nazionale, ma anche del diritto amministrativo-finanziario dell'Unione e, specificamente, del settore della tutela delle finanze della stessa. In questa materia, quindi, la prescrizione si colora di significati e contenuti che vanno al di là di quelli propri del diritto penale interno e che possono comportare conseguenze assai significative sul piano economico-finanziario per gli Stati Membri. Questo non vuole dire, ovviamente, che in nome di principi di natura finanziaria debbano essere sacrificati diritti fondamentali dell'individuo, ma questa lettura interdisciplinare può aiutare a comprendere meglio le motivazioni della sentenza della Corte di Giustizia ed a comprendere come, probabilmente, il conflitto che molti commentatori hanno visto tra le conclusioni della stessa ed i principi fondamentali del nostro ordinamento sia meno marcato di quanto appaia.

Oltretutto, proprio il nostro ordinamento ha già dimostrato negli anni di avere trattato l'istituto della prescrizione non sempre esattamente alla stessa stregua degli elementi costitutivi e fondamentali del reato e della pena, e quando, allo stesso tempo, ha previsto interventi legislativi parzialmente derogatori ad alcuni principi generali del diritto penale, e segnatamente a quello della retroattività della norma successiva più favorevole, ciò è avvenuto, curiosamente, al fine di tutelare le finanze nazionali, cioè un bene esattamente analogo a quello che si è proposta di proteggere la sentenza Taricco.


SOMMARIO: 0. Introduzione. - 1. La prescrizione nella c.d. "area PIF". - 2. Irretroattività e riserva di legge. - 3. Conclusioni.