ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


1 febbraio 2016

Sezioni unite: nei procedimenti per stalking è dovuta la notifica alla persona offesa della richiesta di archiviazione

Cass., Sez. Un., c.c. 29 gennaio 2016, Pres. Canzio, Rel. Bianchi, Ric. X (informazione provvisoria)

Il servizio novità della Corte Suprema di cassazione comunica che, in esito alla camera di consiglio del 29 gennaio 2016, le Sezioni unite hanno affrontato la seguente questione:

« Se il reato di cui all'art. 612-bis cod. pen. sia da ritenere incluso fra quelli per i quali l'art. 408, comma 3-bis, cod. proc. pen. prevede la necessaria notifica alla persona offesa dell'avviso della richiesta di archiviazione».

Secondo l'informazione provvisoria diffusa dalla Suprema Corte, al quesito è stata data soluzione affermativa,  con la l'ulteriore precisazione che la stessa soluzione si impone «anche con riguardo al reato di cui all'art. 572 cod. pen.».

La deliberazione è stata assunta sulle conclusioni conformi del Procuratore generale.

La nostra Rivista ha già pubblicato il provvedimento che ha rimesso la questione alle Sezioni unite, cioè l'ordinanza della Quinta sezione penale del 9 luglio 2015, n. 4220, con una nota di Maria Chiara Ubiali: Violenza vs. minaccia: i profili processuali di una classica dicotomia al vaglio delle Sezioni Unite. In tema di archiviazione dei procedimenti per stalking.

Pubblicheremo la motivazione della sentenza delle Sezioni unite immediatamente dopo il relativo deposito. (G.L.)