ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


3 novembre 2015 |

Punire per un fatto che la legge ha stabilito non essere più reato?

L'efficacia abrogatrice della legge delega inattuata nelle ipotesi dell'art. 2, terzo comma, lettere a) e b) della legge n. 67 del 2014 (Riforma del sistema sanzionatorio)

Abstract. Il 17 novembre 2015 scade il termine per l'attuazione dei principi e criteri direttivi contenuti nel terzo comma dell'art. 2, della legge delega n. 67 del 2014 (Riforma del sistema sanzionatorio). Le lettere a) e b) di questo comma individuano nominalmente una serie di reati di cui espressamente stabiliscono l'abrogazione. In questo contributo si cerca di illustrare per quali ragioni, in caso di mancata attuazione della legge delega, alla scadenza del termine, per questi reati - e solo per questi - l'abrogazione scatta 'in automatico'.

 

SOMMARIO: 1. Premessa. - 2. La lezione europea e costituzionale sulla diretta applicabilità di disposizioni di principio contrastanti con norme incriminatrici. - 2.1. Risultato intermedio. - 3. La diretta applicabilità degli artt. 2 secondo comma lettera b) e terzo comma della legge n. 67 del 2014 in caso di non attuazione. - 3.1. Le abrogazioni disposte alla lettera a). - 3.2. L'abrogazione disposta alla lettera b).