ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


8 ottobre 2015 |

Le Sezioni Unite sulla violazione della disciplina di cui agli articoli 210, comma 6 e 197 bis c.p.p.: un'occasione (parzialmente) perduta per ristabilire la legalità  processuale?

Cass. pen., Sez. Un., 26 marzo 2015 (dep. 29 luglio 2015), n. 33583, Pres. Santacroce, Rel. Bianchi, Ric. Lo Presti e a.

Per leggere il testo della sentenza in commento clicca qui.

 

Abstract. L'Autore, dopo aver illustrato una recente sentenza delle Sezioni Unite, con cui è stato risolto un contrasto giurisprudenziale concernente le conseguenze della violazione, in fase dibattimentale, della disciplina di cui agli artt. 210, comma 6 e 197 bis c.p.p., effettua alcune riflessioni in merito ai due principi di diritto espressi dal Collegio esteso.

 

SOMMARIO: 1. Premessa. - 2. La fattispecie concreta. - 3. Il contrasto giurisprudenziale. - 4. La soluzione della Corte. - 5. L'applicazione dei principi di diritto nel caso concreto. - 6. Riflessioni critiche. - 6.1. La soluzione del contrasto giurisprudenziale: una risposta solo parziale al quesito posto dalla Seconda Sezione? - 6.2. La piena condivisibilità del primo principio di diritto.