ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


13 settembre 2015 |

Questioni varie in tema di irrilevanza penale del fatto per particolare tenuità 

 

Abstract. La nuova causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto porrà notevoli problemi interpretativi per la cui soluzione è utile evidenziare la diversa combinazione tra le distinte ratio del nuovo istituto - principio di proporzione e deflazione processuale - in relazione alle varie fasi del procedimento. Alla luce di queste premesse sono stati affrontati i nodi interpretativi del diritto intertemporale e della compatibilità con le soglie di punibilità. Infine, si è argomentato il dissenso con l'opinione corrente secondo la quale anche i provvedimenti di archiviazione devono essere iscritte al casellario giudiziale.

 

SOMMARIO: 1. Premessa. - 2. Ambito applicativo. - 3. Presupposti. - 4. Ratio e struttura logica: in giudizio. - 4.1. ... e nelle fasi precedenti. - 5. Diritto intertemporale: l'applicabilità dell'art. 2, comma 4 c.p. - 5.1. Il difficile rapporto con l'art. 2, comma 3 c.p. e l'applicabilità dell'art. 2, comma 2 c.p. - 6. Soglie di punibilità: posizione del problema. - 6.1. Le soglie di punibilità che definiscono l'offesa. - 7. Modifiche al casellario giudiziale: il dato letterale. - 7.1. Il rapporto con l'archiviazione c.d. garantita. - 7.2. ... e col requisito della non abitualità del comportamento.