ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


11 marzo 2015 |

Irrilevanza penale del disastro ambientale, regime derogatorio dei diritti e legislazione emergenziale: i casi Eternit, Ilva ed Emergenza Rifiuti in Campania. Lo stato d'eccezione oltre lo Stato di diritto.

 

SOMMARIO: 1. Normalizzazione del disastro ambientale ed area di liceità condizionata alla produttività ed al profitto: i casi Eternit, Ilva ed Emergenza Rifiuti in Campania. - 2. La ultradecennale progressione (indisturbata) del rischio ambientale alla base dei disastri Eternit, Ilva ed Emergenza rifiuti: insussistente prevenzione amministrativa, deregolamentazione normativa e funzione supplente della magistratura penale. - 3. Il disastro ambientale fra inesistenza normativa ed horror vacui giurisprudenziale. - 3.1. Disastro innominato e giurisprudenza creativa: l'applicazione dell'art.434 c.p. nel processo Eternit di Torino. - 3.2. Indirizzi interpretativi e delimitazioni applicative dell'art.434 c.p. alla luce della sentenza n. 327/2008 della Corte Costituzionale. - 3.3. Il "disastro ambientale permanente da polveri da amianto" nel processo Eternit di Torino: aspetti problematici e rilievi critici. - 3.4. Il momento consumativo dell'art. 434 c.p. in rapporto al parametro dell'"omogeneità strutturale" dei disastri di comune pericolo ( di cui alla sentenza n. 327/2008 della Consulta). Il processo Eternit al vaglio della giurisprudenza di legittimità: cronaca di una prescrizione annunciata. - 4. Disastri ambientali, regime derogatorio dei diritti e posizioni di garanzia: i capi d'imputazione Emergenza rifiuti ed Ilva. - 5. Legislazione emergenziale, normative derogatorie e stato d'eccezione. Le analogie fra l'Emergenza rifiuti ed il caso Ilva. - 6. Il disastro sanitario-ambientale di matrice politico-amministrativa: l'emergenza rifiuti in Campania. - 6.1. La sentenza (1.2.2014 n.16316) del Tribunale di Napoli sull'Emergenza rifiuti: il (disastro ambientale) convitato di pietra processuale. - 6.2. Il modello penale differenziato dell'emergenza rifiuti: il D.L. n. 90/2008 e la sentenza n. 83/2010 della Corte Costituzionale. Lo stato d'eccezione oltre lo Stato di diritto. - 7. Il procedimento Ilva, prove tecniche di precauzionismo. - 8. Deregolamentazione normativa, aree di liceità condizionata e (legittimazione dell') illegalismo dei diritti. Il crepuscolo dello Stato di diritto.