ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


16 gennaio 2015 |

La rescissione del giudicato ex art. 625 ter c.p.p.: un istituto da rimeditare

Il contributo è ora pubblicato nel n. 1/2015 della nostra Rivista trimestrale. Clicca qui per accedervi.

Abstract. Il rimedio restitutorio della rescissione del giudicato, inserito nel codice di rito penale dalla l. 28 aprile 2014, n. 67, viene analizzato in chiave critica: la scelta del legislatore di affidare la competenza funzionale in materia alla Corte di Cassazione appare improvvida e la tecnica normativa, lacunosa e sciatta, dà luogo ad innumerevoli risvolti problematici. Anche talune indicazioni provenienti dalla sentenza delle Sezioni Unite che si è occupata dell'istituto non possono considerarsi come dei punti fermi. Sarà il futuro a riservare nuovi sviluppi.

 

SOMMARIO: 1. Rescissione del giudicato e competenza funzionale della Corte di Cassazione: un "peccato originale"? - 2. La tecnica normativa, tra silenzi e sciatterie, di fronte alle Sezioni Unite: a) considerazioni scontate e occasioni perdute. - 3. Segue: b) soluzioni opinabili. - 4. Segue: c) un'interpretazione sistematica a garanzia della libertà personale. - 5. Problematiche concernenti il giudizio di rinvio conseguente alla rescissione del giudicato. - 6. Futuribili.