ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


29 dicembre 2010

Tribunale di Bologna, 29 dicembre 2010 (sent.), Giud. Palladino (inottemperanza dello straniero all'ordine di allontanamento)

Escluso l'effetto retroattivo della direttiva rimpatri in relazione ad ordini di allontanamento emanati prima del 24 dicembre 2010

STRANIERI - INOTTEMPERANZA ALL'ORDINE DI ALLONTANAMENTO DEL QUESTORE – Illegittimità dell’ordine di allontanamento per contrasto con la Direttiva 2008/115/CE- Insussistenza
 
A prescindere dalla possibilità di attribuire o meno effetto diretto alla direttiva 2008/115/ CE, laddove - come nel caso di specie - l'ordine di allontanamento rimasto inadempiuto dallo straniero sia stato legittimamente emanato prima della data di scadenza della direttiva, è da escludersi che l’ordine risulti affetto da invalidità sopravvenuta per l’intervenuta scadenza del termine di adeguamento. Né emergono profili che investano la successione di norme penali rilevante ex art. 2 co. 4 c.p., in quanto la disciplina che regola le modalità di espulsione non assurge al rango di elemento normativo della fattispecie, suscettibile – se più favorevole – di una applicazione retroattiva, dovendosi qualificare l’ordine del questore alla stregua di un mero presupposto di fatto per l’integrazione del delitto.
 
Riferimenti normativi: D.L.vo n. 286/1998 art. 14, comma 5 ter
  Direttiva 2008/115/CE