ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


9 luglio 2014 |

Violenza di genere e consultazione della persona offesa nelle vicende estintive delle misure cautelari

Abstract. La recente novella dell'art. 299 c.p.p. (L. 119/2013) ha introdotto, nel sub-procedimento di revisione dello status cautelare, un'inedita forma di consultazione anticipata della persona offesa dai reati commessi con violenza alla persona. In questa sede si evidenziano alcuni aspetti problematici connessi all'obbligo, per l'indagato/imputato, di notificare preventivamente alla persona offesa l'istanza di revoca o modifica della misura cautelare, verificando, altresì, se analoga informativa debba essere data alla persona offesa negli altri casi di estinzione delle misure cautelari.

 

SOMMARIO: 1. Premessa.- 2. Punti di frizione con il diritto alla difesa. - 3. Lo statuto europeo della vittima del reato. - 4. Sui limiti del diritto all'informazione della persona offesa nei reati della cd. violenza di genere. - 5. Una possibile interpretazione adeguatrice.