ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


8 giugno 2014 |

La confisca urbanistica ritorna alla Corte costituzionale

Nota a Tribunale di Teramo, ord. 17 gennaio 2014, Giud. Tetto

Per scaricare l'ordinanza annotata, clicca qui. Per scaricare il commento di A. Galluccio, clicca sotto su download documento.

Sui profili di legittimità costituzionale della disciplina della confisca urbanistica dopo la sentenza Varvara c. Italia della Corte EDU (già pubblicata dalla nostra Rivista con nota di F. Mazzacuva), si veda anche la recente questione di legittimità costituzionale formulata dalla terza sezione penale della Corte di cassazione con ordinanza 30 aprile 2013, pubblicata sulla nostra Rivista con nota di F. Viganò.

Sul tema, si vedano altresì i numerosi contributi correlati elencati nella colonna di destra.

SOMMARIO: 1. Premessa. - 2. Un passo indietro. Fra Roma e Strasburgo: le alterne vicende della confisca urbanistica. - 2.1. Dall'art. 19 l. 47/1985 alla sentenza sull'ammissibilità del caso Sud Fondi. - 2.2. Qualcosa si muove: la pronuncia sull'ammissibilità del caso Sud Fondi. - 2.3. Aspettando la pronuncia sul merito: cosa accade in Italia. - 2.4. La pronuncia sul merito del caso Sud Fondi. - 2.5. Il post Sud Fondi: l'adeguamento della giurisprudenza italiana. - 2.6. Nel frattempo, poco lontano: la sentenza Paraponiaris. - 2.7. Il post Paraponiaris: gli effetti sulla giurisprudenza italiana. - 2.8. Il punto della situazione. - 2.9. La recente sentenza Varvara. - 2.10. Qualcosa di nuovo? Un monito da Strasburgo. - 3. Veniamo, finalmente, a noi: l'ordinanza.