ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


20 febbraio 2014

Per una moderna politica antimafia. Analisi del fenomeno e proposte di intervento e di riforma

Rapporto della Commissione Garofoli per l'elaborazione di proposte in tema di lotta, anche patrimoniale, alla criminalità, istituita dal Presidente del Consiglio con decreto del 7 giugno 2013

Pubblichiamo il corposo rapporto della Commissione di cui in epigrafe, corredato da un documento introduttivo del suo Presidente Cons. Roberto Garofoli (clicca qui per accedere al documento introduttivo; clicca sotto su downoload documento per leggere il documento integrale).

Il rapporto analizza, in particolare, gli strumenti esistenti di contrasto patrimoniale alla criminalità mafiosa, soffermandosi in particolare sulla confisca di prevenzione e la c.d. confisca allargata, così come il sistema di gestione e destinazione dei beni sequestrati, articolando una serie di proposte di riforma della discplina vigente. Una speciale attenzione è poi dedicata ai nessi tra sistema finanziario e criminalità organizzata e al nodo, oggi assai dibattuto, della possibile introduzione dei reati di autoriciclaggio e di autoimpiego, nonché al problema dei legami tra mafia e politica e ai pensabili strumenti per combattere efficacemente questo fenomeno, tra i quali la riforma del delitto di scambio elettorale politico-mafioso.

Il rapporto sviluppa, peraltro, anche una serie di proposte di riforma dei tradizionali strumenti penalistici di contrasto personale alla criminalità mafiosa, incentrati sulla repressione penale della partecipazione all'associazione di tipo mafioso e al regime penitenziario speciale previsto per tale delitto (e in genere per i delitti di mafia). Chiudono il rapporto alcune proposte concernenti possibili interventi sull'humus sociale che favorisce lo sviluppo della criminalità mafiosa.

Si veda anche, sul tema, il recentissimo rapporto conclusivo della Commissione Fiandaca istituita dal Ministro della giustizia Cancellieri (clicca qui per accedervi).