ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


13 gennaio 2014

La relazione del Massimario della Cassazione sul d.l. n. 146/2013, in materia di diritti dei detenuti e di riduzione della popolazione carceraria

Relazione dell'Ufficio del Massimario della Corte Suprema di cassazione (n. III/01/14) sul d.l. 23 dicembre 2013, n. 146 («Misure urgenti in tema di tutela dei diritti fondamentali dei detenuti e di riduzione controllata della popolazione carceraria»)

Pubblichiamo in allegato, ringraziando gli Autori e l'Ufficio del Massimario della Corte Suprema di Cassazione, la relazione redatta per l'Ufficio stesso dal dott. Antonio Corbo e dal dott. Luca Pistorelli, avente ad oggetto il decreto-legge n. 146 del 2013.

Per scaricare il testo del decreto-legge, clicca qui.

Per accedere al commento a prima lettura della dott.ssa Angela Della Bella (Un nuovo decreto-legge sull'emergenza carceri: un secondo passo, non ancora risolutivo, per sconfiggere il sovraffollamento), clicca qui.

Ricordiamo che la Corte Suprema di cassazione ha già fatto applicazione dell'art. 2 del decreto, che modifica il testo del comma 5 dell'art. 73 del d.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309, nel senso di ritenere che la nuova disposizione configuri un reato autonomo, con sanzione detentiva fino a cinque anni, e con conseguente determinazione (anche retroattiva) del relativo termine prescrizionale. Per accedere direttamente alla informazione provvisoria, clicca qui.