ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


27 maggio 2013 |

Le Sezioni Unite Civili sulla tutela dei terzi nella confisca di prevenzione dopo la legge n. 228/12: l'ambito di applicabilità  della nuova disciplina

Nota a Cass., Sez. Un. Civ., 26 febbraio 2013 (dep. 7 maggio 2013), n. 10532, Pres. Preden, Rel. Vivaldi

Per accedere alla sentenza delle Sezioni Unite civili qui annotata, clicca qui.

Per accedere alla nota di Francesco Menditto, di cui di seguito si riporta il sommario, clicca sotto su "download documento".

 

SOMMARIO: 1. Introduzione: il tema posto alle Sezioni Unite civili - 2. La tutela dei terzi prima dell'emanazione della l. n. 228/12: i riferimenti normativi e giurisprudenziali - 2.1. Il tema della tutela dei terzi nel caso del sequestro/confisca di prevenzione - 2.2. L'approdo giurisprudenziale previgente il d.lgs. n. 159/11 - 2.2.1. I titolari di diritto di credito non garantiti da diritti reali (di garanzia) - 2.2.2. I titolari di diritti reali di garanzia: la giurisprudenza penale - 2.2.3. I titolari di diritti reali di garanzia: la giurisprudenza civile - 2.2.4. I titolari di diritti reali di garanzia: gli effetti negativi derivanti dal contrasto tra le sezioni civili e penali della Corte di Cassazione - 2.3. L'ambito dell'intervento del d.lgs. n. 159/11 - 3. La legge 24 dicembre n. 228, c.d. legge di stabilità 2013 - 3.1. L'origine della nuova disciplina, la "fretta" del legislatore - 3.2. Profili generali della nuova disciplina (rinvio) - 4. La ricostruzione (ragionata) del quadro normativo nazionale e internazionale operata dalle Sezioni Unite, con particolare riferimento alla tutela dei terzi - 4.1. Il quadro, normativo e giurisprudenziale, del diritto dell'Unione europea e internazionale - 4.2. Il quadro, normativo e giurisprudenziale, nazionale - 5. I principi di carattere generale enucleati dalle Sezioni Unite: l'immediata applicabilità, i procedimenti coinvolti e la (tendenziale) organicità della nuova disciplina - 5.1. L'immediata applicabilità della nuova disciplina - 5.2. L'ambito dei procedimenti disciplinati dalla l. n. 228/12 (confische definitive relative a proposte precedenti al 13 ottobre 2011) - 5.3. La "tendenziale"organicità della nuova normativa. La disciplina della materia non regolamentata dalla l. n. 228/12 (rinvio) - 6. I presupposti di applicabilità della nuova normativa enucleati dalle Sezioni Unite - 6.1. La distinzione tra confische disposte prima o dopo l'1 gennaio 2013 - 6.2. La fase della procedura esecutiva - 6.3. I soggetti legittimati e i presupposti della tutela - 6.3.1. I soggetti legittimati - 6.3.2. I presupposti della tutela - 7. Gli effetti della nuova disciplina secondo le Sezioni Unite: l'acquisto a titolo originario, l'estinzione delle procedure esecutive; effetti del sequestro di prevenzione, esito delle esecuzioni mobiliari - 7.1. La motivazione della Corte - 7.2. Alcune osservazioni: premessa - 7.3. La natura dell'acquisto del bene da parte dello Stato - 7.4. Gli effetti che conseguono al sequestro - 7.5. I procedimenti esecutivi mobiliari - 8. Le Sezioni Unite sul procedimento di riconoscimento della tutela - 9. Le Sezioni Unite su tutela dei terzi e confisca allargata - 10. Conclusioni