ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


10 maggio 2013

Alle S.U. la questione del criterio di distinzione tra concussione e induzione indebita

Cass. Pen., sez. VI, ord. 9 maggio 2013, Pres. De Roberto, Rel Aprile, ric. Maldera (informazione provvisoria)

La Corte di Cassazione ha reso noto, con una notizia di decisione pubblicata in allegato, che la Sesta Sezione Penale ha rimesso alle Sezioni Unite la questione relativa all'individuazione del criterio di distinzione e di reciproca delimitazione tra la riformata figura della concussione (art. 317 c.p.) e la nuova fattispecie di induzione indebita a dare o promettere utilità (art. 319 quater c.p.).

L'ordinanza di remissione sarà pubblicata e annotata non appena disponibile. Le pronunce giurisprudenziali e i contributi dottrinali pubbllicati dalla nostra Rivista, e relativi alla questione controversa ora rimessa alle S.U., sono consultabili attraverso i link pubblicati nella colonna sulla destra dello schermo.