ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


29 marzo 2013

Le Sezioni unite escludono, quanto al procedimento di riesame delle misure cautelari reali, il carattere perentorio del termine per la trasmissione degli atti al tribunale

Cass., Sez. un., 28 marzo 2013, Pres. Lupo,  Rel. Fumo, ric. Cavalli (informazione provvisoria)

Il servizio novità della Corte Suprema di cassazione comunica che, in esito alla camera di consiglio del 28 marzo 2013, le Sezioni unite hanno affrontato la seguente questione: « se nel procedimento di riesame di un provvedimento di sequestro sia applicabile per la trasmissione degli atti al tribunale il termine perentorio di cinque giorni previsto dall'art. 309, comma 5, cod. proc. pen., con la conseguente perdita di efficacia del provvedimento in caso di inosservanza del termine ».

Secondo l'informazione provvisoria diffusa, al quesito è stata data la seguente soluzione: « negativa».

La deliberazione è stata assunta sulle conformi conclusioni del Procuratore generale.

La motivazione del provvedimento sarà pubblicata dopo il deposito della relativa sentenza.

La questione era già stata più volte sottoposta alle Sezioni unite, ed è stata trattata, nella nostra Rivista, anche attraverso commenti alle ordinanze di rimessione. I contributi pertinenti possono essere scaricati attraverso i link che compaiono nel lato destro dello schermo. (Guglielmo Leo)