ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


23 gennaio 2013

Dal DAP un quadro aggiornato sulle caratteristiche socio-lavorative, giuridiche e demografiche della popolazione detenuta, nonché sulla capienza degli istituti di pena

Ottantasei pagine di dati del DAP aggiornati al 31 dicembre 2012

Pubblichiamo in allegato un interessante documento, di oltre ottanta pagine, contenente numerosi dati del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria, aggiornati al 31 dicembre 2012, sulla realtà della popolazione detenuta (65.701 persone, di cui 23.492 straniere) e degli istituti di pena.

In particolare, il lettore troverà:

- nelle pp. 1-31 i dati sulle "caratteristiche socio-lavorative, giuridiche e demografiche della popolazione detenuta", elaborati in 38 tabelle che, rispettivamente per la generalità dei detenuti e per i detenuti stranieri, danno conto: a) delle "caratteristiche anagrafiche e lavorative" (sesso, età, numero di figli, stato civile, grado di istruzione, condizione lavorativa, ramo di attività, posizione professionale); b) delle "caratteristiche giuridiche" (posizione giuridica, durata della pena, durata della pena residua); c) delle caratteristiche demografiche (distribuzione per regione di detenzione e regione di nascita, residenza e, per gli stranieri, area geografica);

- a pag. 32, i dati relativi al numero di persone  uscite dal carcere per effetto della detenzione presso il domicilio di cui alla legge n. 199/2010 (c.d. svuota carceri):  4.725 dalla data di entrata in vigore della legge al 31.12.2012;

- a pag. 33 i dati, rilevanti per lo studio della recidiva, relativi al numero di carcerazioni precedenti, anche con sentenza definitiva;

- alle pp. 34-86, infine, l'ultimo rapporto mensile del DAP sulla popolazione detenuta, che si segnala in particolare per i dati relativi alla capienza degli istituti di pena (oltre che per alcuni dati relativi agli Ospedali Psichiatrici Giudiziari e alle Case di Cura e di Custodia).

(Gian Luigi Gatta)