ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


15 ottobre 2010

Trib. Pisa, 15.10.2010 (sent.), Giud. Degl'Innocenti (guida in stato di ebbrezza e confisca del veicolo)

Sulla natura giuridica della confisca del veicolo nella riformata disciplina della guida in stato di ebbrezza (è sanzione amministrativa accessoria)

CIRCOLAZIONE STRADALE – GUIDA IN STATO DI EBBREZZA – Confisca del veicolo – Natura giuridica – Sanzione amministrativa accessoria – Conseguente revoca del provvedimento di sequestro preventivo disposto ex art. 321 c.p.p.

 

A seguito della novella introdotta con  l. n. 120 del 2010, la confisca del veicolo per il reato di guida in grave stato di ebbrezza, di cui all’art. 186, comma 2, lett. c), c. strad., ha acquistato natura di sanzione amministrativa accessoria la cui applicazione è demandata al Prefetto, cui il giudice penale deve trasmettere la sentenza o il decreto penale di condanna. Ciò in quanto l’art. 186, comma 2, lett. c), nella versione della l. n. 120/2010, rinvia per la disciplina del sequestro del veicolo al nuovo art. 224-ter, c. strad., che disciplina il sequestro amministrativo nelle ipotesi di reato per le quali è prevista la sanzione amministrativa accessoria della confisca.  Ne consegue che deve essere revocato il provvedimento di sequestro preventivo ex art. 321 c.p.p. disposto dall’autorità giudiziaria prima della novella  legislativa. (Massima a cura di Lodovica Beduschi)

 

 

Riferimenti normativi:
L. n. 120/2010
 
C. strad. art. 186, comma 2, lett. c)
 
C. strad. art. 224-ter
 
C.p.p. art. 321