ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


22 ottobre 2012

Ddl anticorruzione: il testo approvato dal Senato

D.d.l. S. 2156-B, approvato dal Senato il 17 ottobre 2012

Pubblichiamo il testo ufficiale del d.d.l. contenente la riforma dei delitti di corruzione così come approvato dall'aula di Palazzo Madama lo scorso 17 ottobre. Il testo - inizialmente licenziato dal Senato il 15 giugno 2011, quindi modificato dalla Camera il 14 giugno 2012 e ora nuovamente modificato dal Senato - torna così alla Camera con il n. 4434-B.

Il testo che può essere qui scaricato (clicca qui per accedervi) è quello ufficiale ora disponibile sul sito della Camera, ove sono evidenziate le modifiche rispetto alla versione precedentemente approvata dall'Assemblea di Montecitorio. Nei precedenti contributi pubblicati dalla nostra Rivista, elencati nella colonna a fianco, avevamo già segnalato le principali novità introdotte nel secondo passaggio del provvedimento alle commissioni del Senato (cfr. in particolare F. Viganò, Gli emendamenti governativi sul ddl anticorruzione, in questa Rivista, 8 ottobre 2012); rispetto poi alla versione licenziata dalle Commissioni Affari costituzionali e giustizia di Palazzo Madama riunite, le uniche ulteriori novità - contenute nell'emendamento presentato in aula, sul quale il governo ha posto la fiducia - concernono la disciplina del fuori ruolo dei magistrati, contenuta all'art. 18. Invariati, invece, sono rimasti gli artt. 19 e 20, contenenti le modifiche codice penale e al codice civile (queste ultime in relazione al delitto di corruzione privata).