ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


14 giugno 2012

La vicenda delle c.d. 'Nuove Brigate Rosse': la sentenza di secondo grado

Corte d'Assise di Appello di Milano, ud. 28.5.2012 (dep. 11.6.2012), Pres. Conforti, Cons. estensore Tucci, imp. Bortolato ed altri

REATI CONTRO LA PERSONALITA' DELLO STATO - ASSOCIAZIONE SOVVERSIVA E ASSOCIAZIONE CON FINALITA' DI TERRORISMO ANCHE INTERNAZIONALE O DI EVERSIONE DELL'ORDINE DEMOCRATICO - Elementi differenziali

 

 

Deve essere qualificata come associazione sovversiva (art. 270 c.p.) e non come associazione terroristica (art. 270 bis) l'organizzazione criminale che persegua il fine di sovvertire l'ordinamento costituzionale attraverso la pianificazione di azioni violente contro determinate persone e cose, da realizzarsi con modalità tali da garantire che nell'azione non vengano accidentalmente coinvolte anche persone diverse da quelle costituenti obiettivo dell'azione stessa.

 

Riferimenti normativi:          art. 270 c.p.

                                             art. 270 bis c.p.

                                             art. 270 sexies c.p.

 

 

Sulla sentenza qui pubblicata, cfr. ora la nota di A. Valsecchi, La Corte d'Assise d'Appello di Milano riqualifica da 'terroristica' a 'sovversiva' l'attività delle 'nuovve Brigate Rosse', in questa Rivista (clicca qui per accedervi).