ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


10 maggio 2012

Sulla competenza territoriale in caso di truffa nelle vendite on-line

Trib. Aosta, 29 settembre 2011, Giud. Tornatore

TRUFFA - VENDITA ONLINE - Pagamento mediante ricarica di carta Postepay - Momento consumativo e competenza territoriale

Nelle ipotesi di truffa realizzata su piattaforma elettronica (Ebay e simili),  nelle quali il pagamento del bene acquistato avvenga mediante ricarica di una carta Postepay, essendo ignoto il luogo in cui l'agente ha conseguito il profitto competente è il giudice del luogo di residenza dell'imputato, ai sensi dell'art. 9 c.p.p.

Riferimenti normativi: c.p., art. 640

                                 c.p.p., artt. 8, 9

 

***

* Clicca qui per il testo di due provvedimenti della Procura Generale della Corte di Cassazione, che individuano invece il tempus e il locus commissi deliciti nel luogo in cui viene realizzata l'operazione di ricarica e, quindi, nel luogo in cui ha sede l'ufficio postale utilizzato per il pagamento.

** Sulla questione affrontata dal Tribunale di Aosta nella sentenza qui sotto allegata, nonché dalla Procura Generale della Corte di Cassazione nei provvedimenti anzidetti, si veda, in questa Rivista, l'ampio saggio di Claudia Pecorella intitolato "Truffe on-line: momento consumativo e competenza territoriale".