ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


27 aprile 2012

La prescrizione del reato come compensazione del processo irragionevolmente lungo: ovvero del criterio del 'pregiudizio importante' nella giurisprudenza di Strasburgo

Nota a Corte EDU, sent. 6 marzo 2012, ric. n. 23563/07, Gagliano Giorgi c. Italia

Contributo pubblicato nella Rivista Trimestrale 2/2012

Pubblichiamo un ampio commento di Piero Gaeta alla decisione assunta dalla Corte europea dei diritti dell'uomo, in data 6 marzo 2012, nel proc. Gagliano Giorgi c. Italia, che è già stata presentata su questa Rivista  con una breve scheda cura di Francesco Zacché.

La Corte com'è noto, valutate le circostanze del caso, ha stabilito che la riduzione di pena connessa alla declaratoria di prescrizione per i parte dei reati ascritti al ricorrente ha compensato o ridotto in misura rilevante il pregiudizio normalmente connesso alla durata eccessiva della procedura.

Per accedere direttamente al testo della sentenza, clicca qui.