ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


Laura Cozzolino


Dottoressa di ricerca

Nata nel 1983, ha conseguito presso l’Università degli Studi di Napoli, Federico II, la laurea in Scienze Giuridiche (2005) e la laurea specialistica in Giurisprudenza (2009), ambedue cum laude e discutendo una tesi in diritto penale, dal titolo, rispettivamente, “Uso legittimo delle armi” e “Politica del diritto penale e sistema sanzionatorio”.

Nel 2011 ha conseguito cum laude il titolo di Specializzazione per le professioni legali, presso la SSPL dell’Ateneo fridericiano e dal 2012 è abilitata all’esercizio della professione forense.

Nel triennio 2012-2015 ha frequentato presso il medesimo Ateneo il corso di dottorato di ricerca in Sistema penale integrato e processo, XXVII ciclo, coordinato dal Prof. Sergio Moccia e dallo stesso anno collabora, quale cultrice della materia, attivamente alle attività di ricerca e di didattica delle cattedre dei Proff. S. Moccia., A. Cavaliere e C. Longobardo. Dal 2013 è cultrice della materia in Criminologia.

Tra il 2013 e il 2015 ha condotto parte delle sue ricerche presso la Juristische Fakultät della Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco di Baviera, coordinatore il Prof. Helmut Satzger. Tra il 2014 e il 2015, in particolare, è stata titolare di una borsa Erasmus+ per dottorandi, nonché di un prolungamento della stessa e ha conseguito certificazione di elevate competenze in lingua tedesca (DSH).

Nel 2015 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca, con tesi dottorale dal titolo “Il problema della (posizione di) garanzia nei reati omissivi”, relatore il Prof. Antonio Cavaliere.

Nel 2016 ha preso parte all’attività didattica della Scuola di Specializzazione per le Professioni legali dell’Università degli Studi di Napoli, Federico II, in qualità di tutor di diritto penale.

Titolare di una borsa di ricerca annuale (post doc) finanziata dal Deutscher Akademischer Austauschdienst (DAAD), tra il 2016 e il 2017 ha svolto le attività di ricerca presso la Juristische Fakultät della Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco di Baviera concentrandosi sulla materia della responsabilità penale da prodotto, con peculiare attenzione al settore alimentare e farmaceutico.

Attualmente è la referente giuridica (Juristin) di una società di avvocati con sede a Monaco di Baviera ed è tuttora Gastwissenschaftlerin della cattedra di diritto penale tedesco, internazionale ed europeo, coordinata dal Prof. Helmut Satzger, presso la Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco di Baviera.

PUBBLICAZIONI

- Il punto di penale: Ravvedimento operoso e circostanza attenuante della riparazione del danno, di cui all’art. 62, comma 1, n. 6, in Nel Diritto, n.1, 2014, p. 57 ss.

- La posizione di garanzia degli operatori psichiatrici. Giurisprudenza e clinica a confronto, a cura di Giandomenico Dodaro, in Critica del Diritto, III, 2013

- [Traduzione] L. Greco, Lesione del diritto anziché del bene giuridico? (titolo originale: Rechtsverletzungslehre statt Rechtsgutslehre?), in Politica criminale e cultura giuspenalistica. Scritti in onore di Sergio Moccia, a cura di A. Cavaliere - C. Longobardo - V. Masarone - F. Schiaffo -A. Sessa, Napoli 2017

- Contraffazione di prodotti sanitari e ‘reati simili’ che comportano una minaccia per la salute pubblica, in L’incidenza di direttive, decisioni quadro e convenzioni europee sul diritto penale italiano, a cura di A. Cavaliere-V. Masarone, Napoli 2017 (in corso di pubblicazione)