ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


Raffaello Magi


Magistrato

Nato nel 1963 a Napoli, è in magistratura dal 1993.

Ha prestato servizio fino al 2013 presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere con funzioni di giudice per le indagini preliminari, giudice a latere presso la Corte di Assise, presidente del collegio per l'applicazione delle misure di prevenzione personali e patrimoniali. È stato estensore - nel 2005 - della sentenza di primo grado del maxiprocesso cd. Spartacus, avente ad oggetto l'attività criminosa del clan dei casalesi negli anni 1988/1996.

Dal 2013 è consigliere presso la Corte di Cassazione, assegnato alla prima sezione penale.

È componente del gruppo di attuazione del Protocollo stipulato nel dicembre 2015 tra la Corte Suprema di Cassazione e la Corte Europea dei Diritti dell' Uomo.

Ha svolto attività didattica come cultore della materia presso l'Università degli Studi Fedederico II di Napoli presso il Dipartimento di Diritto e Procedura Penale negli anni 1992-2002.

È stato docente in Procedura Penale presso la scuola di specializzazione per le professioni legali della Seconda Università di Napoli nonchè presso l'Istituto Superiore di Tecniche Investigative dell'Arma dei Carabinieri in Velletri.

Ha svolto incarichi di relatore presso la Scuola Superiore della Magistratura in numerose iniziative formative.

È stato componente di Commissioni Ministeriali per la riforma del codice di procedura penale (2006) e per la riforma delle leggi in tema di misure di prevenzione antimafia (2013).

PUBBLICAZIONI

Atti di investigazione ed invalidità derivata, in Archivio Penale ’92, p.68 e ss.; Presupposti normativi e finalità possibili del provvedimento cautelare: una riflessione necessaria, in Archivio Penale ’93, p. 278 e ss. ;

Deontologia, processo, sistema: riflessioni sul codice etico della magistratura, in Questione Giustizia ’94, p.766 e ss. ;

La riforma permanente del processo penale, tra ansie efficientiste e tentativi di recupero del modello accusatorio, in Critica del diritto ’95, p. 34 ;

L’astensione degli avvocati penalisti, tra istanze repressive e rivendicazione dell’effettività della difesa, in Cassazione Penale ’95, p.1716 e ss. ;

Chiamata di correo e procedimento cautelare, in Foro Napoletano ’95, p.47 e ss. ; L’illusione metodologica del legislatore del 1988: prova e contraddittorio, in Critica del diritto ’96, p.92 e ss. ;

Nuove norme in tema di richiesta del giudizio, udienza preliminare ed incidente probatorio, in Documenti Giustizia ’98, p.2069 e ss. ;

Ancora sulla crisi del contraddittorio, in Questione Giustizia ’99, p.621 ;

Specialità dei riti: accordo delle parti e poteri del giudice, in Dirittoitalia.it , rivista giuridica online, anno 2000 ;

Le indagini difensive, commento sistematico alla legge n.397/2000, Edizioni Giuridiche Simone, Napoli 2001;

Le figure normative del dichiarante: in particolare il testimone assistito, in Questione Giustizia, n.6/’02, p.1290 e ss. .

Stranieri e pericula libertatis : la giurisprudenza. in Diritto, immigrazione, cittadinanza n.2/’03;

Come si impermeabilizza la camera di consiglio (brevi note sul caso Carnevale) in Questione Giustizia n.5/03 p.1067 e ss. ;

Accordi sulla prova e poteri istruttori del giudice del dibattimento, in Questione Giustizia n.1/’04 p. 125 e ss. ;

L’inutilizzabilità della prova, tra dimensione cognitiva del processo e legalità delle forme di accertamento in AA.VV. Il procedimento probatorio nel processo penale , a cura di V.Maffeo, ESI 2006 ;

Appunti sulla bozza di legge-delega per il nuovo processo penale in Questione Giustizia n.5 del 2007 ;

Norme processuali, garanzie dell’individuo e custodia cautelare obbligatoria in Questione Giustizia n. 4 del 2009 ;

Chiamata in correità e metodo di individuazione del riscontro nei processi di criminalità organizzata in AA.VV. Scenari di mafia. Orizzonte criminologico e innovazioni normative. A cura di G.Fiandaca e C.Visconti, Torino 2010.;

Il processo di prevenzione in AA.VV. Digesto Giappicchelli 2013;

Mafia e Impresa : appunti per una strategia di intervento in AA.VV. L'impresa criminale - Napoli 2014;

La rinunzia tacita e la volontaria sottrazione. Brevi riflessioni sulla distinzione tra conoscenza del procedimento e conoscenza del processo in Questione Giustizia online 2014.

Le Sezioni Unite aprono la strada alle conformazioni d'ufficio del vizio di motivazione (nota a Sez.Un. n.27620 del 2016) in Il Penalista, rivista online 2016;

La tutela dei diritti dei detenuti in ipotesi di trattamento inumano o degradante. Prime interpretazioni della Corte di Cassazione sull' impianto normativo successivo alla decisione CEDU nel caso Torreggiani c.Italia, in AA.VV. Dialogando sui diritti, Corte di Cassazione e Cedu a confronto, Napoli 2016.

L'appello del P.M. avverso la decisione che nega l'applicazione della confisca dei beni in Il Penalista, rivista online 2017;