ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


Rosa Nuzzo


Avvocato. Dottoressa di Ricerca in Diritto Penale

In data 27.10.2008  ha conseguito la laurea in Giurisprudenza presso la Seconda Università degli Studi di Napoli con votazione 100/110 e tesi in Procedura Penale dal titolo "I controlli dei provvedimenti de libertate" relatore prof. Mariano Menna.

Il 15 gennaio 2015 è stata discussa la tesi dottorale dal titolo "La pena dell'ergastolo al vaglio dei princìpi costituzionali e convenzionali" nell'ambito del corso di dottorato in Internazionalizzazione della politica criminale e sistemi penali - 27° ciclo- presso il Dipartimento di Giurisprudenza SUN.

Dal 2009 ha iniziato la collaborazione universitaria, dapprima con  con la cattedra di "Diritto Processuale penale dell'Unione Europea", Prof. Antonio Pagliano, con nomina di cultore della materia dal gennaio 2012. Contestualmente ha partecipato all'attività di ricerca giurisprudenziale per la pubblicazione del "Codice del procedimento davanti al giudice di pace: norme civili e penali", Ipsoa 2009, in relazione alla materia del diritto penale sostanziale e processuale. Poi, dal 2010 ha collaborato con  la cattedra di "Diritto processuale penale avanzato", Prof. Mariano Menna. Dall'anno 2012 è iniziata la collaborazione con la cattedra di "Diritto penale", Prof. Stefano Manacorda, con nomina di cultore della materia in Diritto penale dal settembre 2014. Dal 2012 ha svolto attività didattica nell'ambito dei corsi di perfezionamento per investigatori privati presso le seguenti Università: Marconi, Unitelma Sapienza e SUN e negli anni 2013 e 2014 ha svolto attività didattica in diritto penale presso la Scuola di Commissariato militare di Maddaloni nell'ambito del corso di consulente legale dell'Esercito. Nel 2014 è stata inoltre svolta attività didattica sulla responsabilità per colpa medica presso il Dipartimento della donna, del bambino e di chirurgia generale e specialistica (Secondo Policlinico) Seconda Università degli Studi di Napoli, nell'ambito del Master I livello "Ostetricia Legale e Forense" (settembre ottobre 2014). Dal 2013 è socio proponente dello spin-off universitario G.R.A.L.E. research and consulting s.r.l. del Dipartimento di Giurisprudenza della Seconda Università degli Studi di Napoli avente ad oggetto le problematiche inerenti la nuova legge anticorruzione (l. 190/2012) e la responsabilità delle persone giuridiche (d.lgs. 231/2001), con relativa attività di supporto tecnico-scientifico per Enti Pubblici ed imprese private rispettivamente in materia di Piani Triennali per la prevenzione della corruzione e modelli di organizzazione, gestione e controllo. A seguito della costituzione di tale spin off si è preso parte ad una serie di attività didattiche aventi ad oggetto la normativa anticorruzione presso una serie di enti pubblici convenzionati con il Dipartimento di Giurisprudenza. Tale attività didattica è proseguita nel tempo ed è tuttora in essere. Dal novembre 2013 è iscritta all'albo degli Avvocati di Napoli. E' inoltre autrice delle seguenti pubblicazioni: nota a sentenza "Esiti alterni della giurisprudenza costituzionale in materia di crimini dell'immigrato clandestino", in Giust. Pen., 2011, VIII-IX, II, 487 ss.; nota a sentenza "La atipicità dei mezzi di ricerca della prova nella recente giurisprudenza", in Giust. pen., 2012, 10, III, 460 ss.; nota a sentenza "Nuovi indirizzi in materia di principi sulle misure cautelari", in Giust. Pen., 2012,12, III, p. 590 ss..