ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


Paola Borrelli


Magistrato

E' stata nominata uditore giudiziario con D.M. 24.2.97 e, con D.M. 30.6.98, è stata destinata, con funzioni di sostituto procuratore della Repubblica, alla Procura della Repubblica presso la Pretura Circondariale di S. Maria Capua Vetere a partire dal 10.11.98.

La nomina a magistrato di Tribunale è intervenuta il 31.5.00, con decorrenza dal 24.2.99.

La terza valutazione è stata conseguita, a far data dal 24.2.2009.

La quarta valutazione è stata conseguita  - con delibera di plenum del 6.11.2013 -  a far data dal 24.2.2013.

Dal 2.6.99, data di entrata in vigore della legge istitutiva del Giudice Unico di primo grado, allorché la Procura Circondariale è stata incorporata dalla Procura presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, ha prestato il proprio servizio presso quest'ultimo ufficio senza soluzione di continuità fino al 30.3.08, con una parentesi di applicazione alla Procura Generale presso la Corte di Appello di Napoli.

Il 31.3.08, a seguito di tramutamento, si è insediata presso il Tribunale di Nola dove ha svolto, fino al 15.9.10, le funzioni di Giudice assegnato alla sezione penale.

Attualmente  - a far data dal 16.9.10 -  è assegnata alla sezione G.I.P. / G.U.P. della quale ad oggi riveste il ruolo di coordinatore, giusta nomina con decreto del 7.5.14.

 

Formazione ed esperienza scientifica precedente rispetto all'ingresso in magistratura

Per quanto concerne la fase della formazione e dell'esperienza scientifica precedente rispetto all'ingresso in magistratura, si segnala:

  • in data 11.3.94, il conseguimento della laurea in giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico  II" con votazione 110/110 e lode e menzione speciale del Presidente della commissione esaminatrice, previa discussione della tesi in Istituzioni di diritto romano dal titolo "I rapporti di vicinato in diritto romano: limiti reciproci e solidarietà".
  • la nomina, a partire dall'anno 1995,  a cultore di materia presso la prima cattedra di istituzioni di diritto romano della facoltà di giurisprudenza dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II" diretta dal Prof. Generoso Melillo;
  • nell'anno 1996, la partecipazione ad un contratto di collaborazione scientifica con il citato  dipartimento nell'ambito della ricerca "Lessici di fonti giuridiche romane" assistito dal C.N.R.;
  • la pubblicazione sulla rivista Labeo (Jovene, Napoli 1997) del lavoro "Il divieto di matrimonio tra tutore e pupilla"

 

Attività didattica e scientifica -  pubblicazioni -  altre attività rilevanti

Va, infine segnalato che la dott.ssa Borrelli:

  • ha svolto attività di docenza, per la materia "attività di polizia giudiziaria" dal 24.2.03 al 28.2.03,  rivolta al personale appartenente al Corpo di Polizia Penitenziaria con lezioni tenutesi presso l'Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Aversa.
  • è stata designata magistrato collaboratore dei MOT nominati con DM 2.10.09;
  • è stata nominata componente della XI sottocommissione per gli esami di avvocato sessione 2009, dove ha partecipato alle prove scritte ed alle correzioni degli elaborati scritti fino a fine febbraio 2010, quando, su richiesta del capo dell'ufficio, è stata esonerata dall'ulteriore partecipazione per il concomitante impegno nel p.p. 1291 / 08 RG Tribunale, per cui vi era un impegno quotidiano in udienza a causa della imminente scadenza dei termini di custodia cautelare;
  • è stata componente della VII sottocommissione per gli esami di avvocato sessione 2011;
  • è stata selezionata dalla nona commissione del CSM, nella seduta del 19.4.12, a far parte della rosa dei magistrati da cui estrarre i nominativi per la composizione della commissione di concorso per esami a 370 posti di magistrato ordinario indetto con D.M. 22.9.11;
  • in data 8.10.12, su incarico della nona commissione del CSM, è stata coordinatrice di un gruppo di lavoro in materia di misure cautelari nell'ambito dell'incontro di studio tenutosi in Roma dal titolo "La giurisdizione durante le indagini ed al loro termine: funzione di controllo e di garanzia; decisione di merito" con la predisposizione di casi pratici e soluzioni che sono confluiti in apposita relazione, pubblicata nell'apposita sezione del sito del C.S.M.;
  • l'11.10.12 ha partecipato, quale discussant, sul tema "La richiesta del magistrato del P.M. I provvedimenti del Giudice e le scelte strategiche del difensore", al master organizzato dalla fondazione forense di Nola "Scuola bruniana" in materia di misure cautelari dal titolo "Le misure cautelari personali e reali: tutela delle libertà e difesa sociale.".
  • sul numero 5 del 2012 della rivista giuridica Gazzetta Forense, ha pubblicato l'articolo  - in materia di termini delle misure cautelari -  dal titolo:" La Corte di Cassazione muta indirizzo sui rapporti tra sospensione per complessità ed utilizzo del semestre aggiuntivo".
  • a seguito di apposito interpello della sezione napoletana dell'A.N.M., ha tenuto il 24.1.13 un incontro sulla legalità presso l'istituto indicato dalla giunta locale - l'Istituto Leone di Nola -sul tema della ripartizione dei compiti e delle funzioni, nell'ambito del procedimento penale, tra P.G., P.M., G.I.P. e Giudice del dibattimento;
  • nella riunione del 20.6.13, è stata selezionata dalla sezione distrettuale dell'A.N.M. quale magistrato incaricato di partecipare, con il ruolo di esperto, al progetto Label- processi simulati, promosso dalla direzione scolastica regionale della Campania; l'incarico - debitamente autorizzato dal CSM - ha comportato l'impegno in un percorso di formazione per docenti delle scuole superiori circa le regole del processo penale e nelle conseguenti simulazioni, sia con il personale docente che con gli studenti; il progetto si è concluso il 3.6.14 con una giornata finale in cui sono state proposte tutte le simulazioni effettuate nei diversi istituti scolastici;
  • è componente del Consiglio Direttivo della Scuola di Specializzazione per le Professioni legali dell'Università degli Studi di Napoli Parthenope;.
  • è magistrato collaboratore dei MOT nominati con DM 20.2.14;
  • è componente della commissione pari opportunità del Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Napoli;
  • è magistrato coordinatore della sezione G.I.P. / G.U.P. del Tribunale di Nola, nominato con provvedimento presidenziale del 7.5.14;
  • è componente del comitato di redazione della Raccolta telematica "Diritti & Giurisdizione" istituita dai formatori decentrati del distretto di Corte di Appello di Napoli, in cui ha l'incarico della massimazione della giurisprudenza di merito.
  • è stata relatrice al Convegno "l'amore malato" organizzato dal Consiglio dell'ordine degli avvocati di Nola e tenutosi in data 26.9.14.
  • ha pubblicato, sul n. 2 / 2015 della Raccolta telematica "Diritti & giurisdizione", la nota alla sentenza della Corte Costituzionale n. 45 del 25.3.15 dal titolo "La Corte Costituzionale pone (parziale) rimedio alla questione degli "eterni giudicabili";
  • ha coordinato la sezione sul commento alla L. 47 / 2015 del n. 3 della Raccolta telematica "Diritti e Giurisdizione";