ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


Marta Borghi


Dottoressa di ricerca in diritto penale italiano e comparato

Nata nel 1982, nel 2006 ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Milano discutendo una tesi in Diritto penale dal titolo "Il delitto d'infanticidio in condizioni d'abbandono materiale e morale (art. 578 c.p.)", relatore il Prof. Fabio Basile.   

Da allora, come cultore della materia e assistente volontaria del Prof. Fabio Basile, collabora alle attività didattiche afferenti al corso di Diritto penale base dell'Università degli Studi di Milano.

Nel 2008 si è diplomata presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali dell'Università degli Studi di Milano.

Ha frequentato corsi di livello post-universitario in preparazione all'esame di magistratura. 

Da novembre 2010 ha ottenuto l'ammissione con borsa di studio al dottorato di ricerca in "Diritto penale italiano e comparato" presso l'Università degli Studi di Milano.

Il 7 ottobre 2011 ha superato l'esame di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione forense.

Ha svolto un periodo di ricerca in Germania, presso l'Università di Köln, da ottobre 2012 a marzo 2013.

Il 23 maggio 2014 è intervenuta nell'ambito del Convegno sul tema "La cooperazione colposa. Un confronto tra i protagonisti dell'esperienza giuridica", in Trani, Biblioteca Storica dell'Ordine degli Avvocati - Piazza Sacra Regia Udienza, 9-11, organizzato dall'Associazione Law in Action.

 

PUBBLICAZIONI

Recensione a BASILE F., "Immigrazione e reati culturalmente motivati. Il diritto penale nelle società molticulturali", Milano, Giuffrè, 2010, pp. XV-496, In Riv. It. dir. e proc. pen., 2010, p. 781 ss. e in La Rivista del Consiglio, n. 4, 2010, p. 111-112.

Una condanna per il reato di deviazione di acque ex art. 632 c.p., Nota a Corte d'appello Genova, Sezione I, 03/12/2010, n. 2964 Giud. Odero, Bacci, Spirito - S. A. e S. F., in Il Corriere del Merito, 2011, n. 3, p. 300 ss.

"Crisi rifiuti" in Campania: condannata l'Italia per violazione degli artt. 8 e 13 Cedu, Sintesi di Corte EDU, Sezione II, sent. 10 gennaio 2012, Sarno e altri c. Italia, in Riv. It. Dir. Proc. Pen., 2/2012, 646 ss.

Recensione a LOSAPPIO, G.: "Plurisoggettività eventuale colposa. Un'introduzione allo studio nei delitti causali di evento in senso naturalistico", Bari, Cacucci Editore, 2012, p. 1-342, in Riv. It. dir. e proc. pen. 4/2014, p. 2195 ss.

Traduzione dal tedesco, con Andrés Schlack, dell'articolo KINDHÄUSER U., Imputazione oggettiva e soggettiva nel delitto doloso ("Objektive und subjektive Zurechnung  beim Vorsatzdelikt"), in Riv. It. Dir. Proc. Pen. 1/2015, 59 ss.

Traduzione dal tedesco all'italiano degli atti del Convegno "Lebendiges und Totes in der Verbrechenslehre Hans Welzels", tenutosi presso l'Università Albert-Ludwigs di Freiburg i.B. dal 10 al 12 aprile 2014, raccolti in PAWLIK-CORNACCHIA (a cura di), Hans Welzel nella prospettiva attuale. Fondamenti filosofici, sviluppi dogmatici ed esiti storici del finalismo penale, Editoriale Scientifica, Napoli, settembre 2015.