ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


Francesco Diamanti


Dottorando di Ricerca presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università  degli Studi di Modena e Reggio Emilia

Nato nel 1988, consegue la laurea magistrale in giurisprudenza nel 2012 presso l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, discutendo una tesi in diritto penale sostanziale dal titolo "La recidiva in Prospettiva di riforma" (relatore Prof. Massimo Donini).

Nello stesso anno si iscrive all'albo dei praticanti avvocati del Foro di Modena iniziando il periodo di pratica forense presso lo Studio Legale Brezigar e risulta vincitore (con borsa) del concorso per l'ammissione alla Scuola di dottorato "La cultura giuridica europea dell'impresa e delle istituzioni" presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Modena e Reggio Emilia.

In seguito ha svolto attività di ricerca (tema: l'offensività nella tutela penale dell'ambiente) e di assistenza alla didattica presso la Cattedra di Diritto penale e presso quella di Bioetica del Dipartimento di Scienze della Vita.

Nel 2014 (da Aprile ad agosto) completa un periodo di ricerca presso il Max Plank Institut di Friburgo come Visiting Ph.D. student, e partecipa ad uno stage a Bruxelles presso l'Eu Young Researchers organizzato dal Ceernt.

Sempre nello stesso anno svolge alcune lezioni al Master Universitario di I e II livello in "Prevenzione dei rischi e gestione della sicurezza del lavoro - Safety Management" Dipartimento di Economia Marco Biagi, Università di Modena e Reggio Emilia.

 

PUBBLICAZIONI

Recensione al contributo di Agirò F., Le fattispecie tipiche di partecipazione. Fondamento e limite della responsabilità concorsuale, Jovene, Napoli, 2012,  in Riv. it. dir. proc. pen., v. 3, 2013, p. 1539 ss.

Quando i fatti non bastano. All'interno del caso Mortola/De Gennaro, in Cass. pen., n. 10, 2013, p. 3435 ss.

L'esiguità penale in Italia, in Revista Penal, v. 34, 2014, p. 264 ss. (Trad. di Victor Manuel Macías Caro).