ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


Kate Tassone


Magistrato

Kate Tassone si è laureata in giurisprudenza il 20 dicembre 1986,  presso l'Università di Messina, con una  tesi su «Il conflitto di attribuzione fra Stato e Regioni», relatore il prof. Antonio Saitta, docente di diritto costituzionale

Dopo una breve esperienza forense, nel 1993 è entrata in magistratura. Ha esercitato le funzioni presso tutti  gli uffici distrettuali penali della Corte di Appello di Reggio Calabria. Nel Tribunale del capoluogo ha prestato servizio presso la I sezione penale, la sezione per il riesame, la sezione per le misure di prevenzione (che ha diretto), l' ufficio Gip-Gup, oltre che presso la locale Corte di assise.  

Dopo un periodo fuori ruolo come consulente della Commissione antimafia, attualmente svolge le funzioni di sostituto procuratore generale presso la Corte di cassazione.

 

Nell'ambito delle varie funzioni svolte si è occupata dei principali procedimenti di criminalità organizzata celebrati nel distretto di Reggio Calabria.

È stata referente per la formazione decentrata del Consiglio Superiore della Magistratura,  per il distretto di Reggio Calabria,  da maggio 2005 a maggio 2009.

Da febbraio 2011 è «cultore della materia» di "Economia della criminalità organizzata" per l'Università Mediterranea di Reggio Calabria - Facoltà di giurisprudenza.

Ha partecipato alla costituzione dell'Osservatorio permanente sui beni sequestrati e confiscati di Reggio Calabria quale responsabile scientifico del gruppo di lavoro su "La gestione dei beni sequestrati e confiscati", organizzando workshop su "L'esecuzione del sequestro", " La relazione dell'amministratore giudiziario ai sensi degli artt. 36 e 41 d.l. 159\2011", "Questioni controverse nella gestione delle aziende".

Ha partecipato alla  riunione di coordinamento indetta  presso il Ministero della Giustizia  in merito alle "Linee guida per l'amministrazione dei beni sequestrati e confisca dell'Agenzia Nazionale  per i beni sequestrati e confiscati". 

 

Alcuni provvedimenti da lei redatti presso la sezione per le misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria sono stati pubblicati nella monografia "Le Misure di Prevenzione Patrimoniali", di Franco Cassano, Giuffré editore, 1998.

Ha partecipato all'iniziativa editoriale dell'Istituto dell'Enciclopedia Treccani,  "Il libro dell'anno del diritto 2012" con un contributo sul tema "La confisca nel processo penale" .

 

È stata relatrice in vari convegni:

- dicembre 1995, Movimento per la giustizia, Reggio Calabria: "I provvedimenti cautelari e l'art. 34 c.p.p.  dopo le sentenze della Corte Costituzionale";

-  febbraio 1997, Aiga, Reggio Calabria: "La nuova normativa sui reati contro la libertà sessuale";

- giugno 2012, Osservatorio sulla Giustizia Civile del Tribunale di Reggio Calabria - Gruppo Esecuzioni immobiliari: "Le opposizioni esecutive - La tutela dei terzi nel nuovo codice antimafia";  

- ottobre 2012, Osservatorio sulle misure di prevenzione dell'Università di Palermo:  " Il codice antimafia un anno dopo";

- dicembre 2012, Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Reggio Calabria: "Il processo al patrimonio: misure patrimoniali e amministrazione dei beni un anno dopo il Codice antimafia"

- maggio 2013, DEMS - Universita' di Palermo: "Beni sequestrati e confiscati: verso un progetto di linee guida per l'amministrazione giudiziaria delle aziende e la gestione delle relazioni sindacali";  

- giugno 2013, Osservatorio sulle misure di  prevenzione e la criminalità organizzata, Reggio Calabria: "Verso un giusto processo di prevenzione - regole della prova e amministrazione giudiziaria".