ISSN 2039-1676


ISSN 2039-1676


Antonella Madeo


Ricercatrice di diritto penale presso l'Università  di Genova

Nata a Genova il 3 maggio 1966. Ha conseguito la laurea in Giurisprudenza presso la Facoltà di Genova il 6 aprile 1989 con il punteggio di 110 con lode e dignità di stampa per la dissertazione di diritto penale "L'infedeltà patrimoniale in una prospettiva di riforma dei reati patrimoniali".
Ha vinto il concorso di dottorato di ricerca in diritto penale nel 1991 e il concorso di ricercatore nel 1992. Ricercatore confermato a tempo pieno dal 1996, svolge attività di ricerca e didattica nella Facoltà di Giurisprudenza di Genova.

Attività didattica:

Titolare dei seguenti insegnamenti nell'Università degli Studi di Genova:
- modulo di diritto penale comparato nel Corso di Laurea Magistrale di Giurisprudenza della Facoltà di Giurisprudenza di Genova;
- diritto penale nel Corso di laurea triennale "Tecniche della prevenzione ambiente e nei luoghi di lavoro" della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Genova;
- diritto penale per la Scuola di Specializzazione in Medicina legale della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Genova.

Coordinatrice del corso integrato Scienze giuridiche del Corso di laurea triennale "Tecniche della prevenzione ambiente e nei luoghi di lavoro" della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Genova.

Coordinatrice didattica della Scuola di specializzazione per le professioni legali della Facoltà di Giurisprudenza di Genova, dal 2011.

Componente dei seguenti organi:

 - Commissione orientamento della Facoltà di Giurisprudenza di Genova;

- Commissione per la valutazione dell'idoneità linguistica presso la Facoltà di Giurisprudenza,presieduta dal Prof. Schiano di Pepe;

- Collegio docenti del Dottorato di ricerca di diritto e procedura penale di Genova

- Collegio docenti del Master di I livello per Giurista d’impresa, organizzato dalle Facoltà di Giurisprudenza e di Economia di Genova, presso il quale svolge lezioni su reati ambientali, tutela penale dei  marchi e degli altri segni distintivi, tutela penale del consumatore;
- Collegio docenti del Master di I livello in Innovazione nella pubblica amministrazione (mipa),organizzato dalla Facoltà di Scienze politiche di Genova, dove tiene lezioni sui reati contro la p.a. e in   materia di appalti.

Commissaria di Commissioni giudicatrici del concorso da ricercatore di diritto penale:

nel 2003 presso la Facoltà di Giurisprudenza di Torino con Presidente il Prof. C.F. Grosso;

nel 2006 presso la Facoltà di Giurisprudenza di Firenze con Presidente il Prof. F. Palazzo.

Componente della Commissione giudicatrice all’esame di Stato degli assistenti sociali nelle due sessioni dell’anno 2003 e nelle due sessioni dell’anno 2006.

Componente della Commissione didattica della Facoltà di Giurisprudenza di Genova nel triennio 2002-2005.

Dal 1998 si occupa dei finanziamenti di progetti di ricerca finanziati dall’Ateneo e di quelli cofinanziati dal Miur, dei quali è coordinatore il Prof. Pisa, oltre a far parte dei gruppi di ricerca stessi.
Titolare di un fondo di ricerca di Ateneo 2010 intitolato “Rapporti tra diritto penale e disciplina amministrativa nella gestione del rischio delle attività socialmente utili”.
Giugno 2010: svolgimento di un corso di formazione sulla disciplina dell’antiriciclaggio per i dipendenti del Casinò di Sanremo.
Settembre 2012: svolgimento di un corso di formazione sulla disciplina dell’antiriciclaggio per agenti immobiliari, organizzato dal Centro di formazione Pastore di Imperia

PUBBLICAZIONI

Da anni si è specializzata in temi di diritto penale economico, quali la tutela penale dei diritti personali e patrimoniali del consumatore, la tutela penale dell'ambiente, la tutela penale dei marchi e altri segni distintivi, argomenti che sono stati oggetto di varie pubblicazioni scientifiche e di partecipazione a convegni e incontri di studio. In particolare, è stata relatrice al Convegno sulle contraffazioni alimentari, svoltosi a Torino il 19 ottobre 2010, organizzato dalla Camera di Commercio di Torino: tema della relazione, "La tutela penale delle DOP e IGP".
Inoltre, con il fondo di Ateneo ottenuto nel 2010 ha organizzato un convegno il 10 novembre 2011, intitolato "Quale tutela penale per la società contro il rischio tecnologico?", che ha avuto per relatori, oltre alla sottoscritta, i Proff. Marco Pelissero, Alessandra Rossi, Maurizio Riverditi.


Elenco delle pubblicazioni:


MADEO A., Prodotti alimentari e tutela del "made in Italy" (l. 3.2.2011 n. 4), in LP, 2011, fasc. 3-4, pp. 551-568

Un recepimento solo parziale della Direttiva 2008/99/CE sulla tutela penale dell'ambiente, in Dir. pen. e proc., 2011, fasc. 9, pp. 1052-1065

Obbligo di indicazione di provenienza e nuovi criteri per il "Made in Italy", in Dir. pen. e processo, 2011, fasc. 1, pp. 14-22

Legge 25 febbraio 2010, n. 36, recante disciplina sanzionatoria dello scarico di acque reflue: intervento chiarificatore ma di dubbia conformità agli obblighi comunitari, in Dir. pen. e proc., 2010, fasc. 9, pp. 1040-1046

Attività rischiose socialmente utili e repressione di disastri colposi da parte della giurisprudenza, in Responsabilità penale e rischio nelle attività mediche e d'impresa, a cura di R. BARTOLI, Firenze, 2010,
pp. 547-577

Dubbi sul momento iniziale della tutela penale del marchio, in Dir. pen. e proc., 2010, fasc. 5, pp. 568- 574

Lotta alla contraffazione: modifiche agli artt. 473-474 c.p. e nuovi delitti. Legge 23 luglio 2009, n. 99.

Decreto legge 25 settembre 2009, n. 135, conv. in legge 20 novembre 2009, n. 166. Il commento, in Dir. pen. e processo, 2010, fasc. 1, pp. 10-21

Il dolo nella concezione "caleidoscopica" della giurisprudenza, in Riv. it. dir. proc. pen., 2010, fasc. 2, pp. 837-882

La responsabilità penale del medico tra dovere di informazione ed obblighi di garanzia. Considerazioni su un caso peritale, in Zacchia Arch. med. leg. soc. e crimin., 2009, pp. 406-412

Il delitto di false o fallaci indicazioni di provenienza od origine tra ambiguità legislative ed oscillazioni giurisprudenziali ,in Dir. pen. e processo, 2007, pp. 1673-1680.