ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


Giulio Vanacore


Dottore di ricerca in Diritto processuale internazionale

 

Giulio Vanacore, nato a Napoli il 24/09/1983, è dottore di ricerca in "Diritto processuale penale interno, comparato ed internazionale". Ha conseguito il titolo presso l'Università di Urbino, con una tesi avente ad oggetto "Il vaglio della admissibility nello Statuto ICC e la prima prassi della Corte: un modello di complementarietà" (tutor e relatore il Prof. di Diritto Penale Gabriele Marra).

Si è laureato cum laude presso l'Università Federico II di Napoli con una tesi in Diritto Internazionale dal titolo "Questioni in tema di affidamento in custodia di persone imputate innanzi al Tribunale per il Rwanda", relatore il Prof. Luigi Sico.

Ha collaborato, subito dopo la laurea, prima presso la cattedra di Diritto Internazionale del Prof. Luigi Sico e poi presso quella del Prof. Emilio Pagano. E' cultore della materia di Diritto Internazionale presso la Università Federico II di Napoli.

Collabora attivamente presso la cattedra di Diritto Penale Internazionale del Prof. Stefano Manacorda della Seconda Università degli Studi di Napoli.

Ha partecipato, durante il triennio di dottorato, a diversi corsi in International Criminal Law organizzati dal Grotius Centre for International Legal Studies (Prof. Carsten Stahn) di Den Haag e dell'Universiteit van Leiden.

Attualmente la sua application è stata accolta per un internship da svolgersi presso l'International Criminal Tribunal for the former Jugoslavia, nel periodo agosto-novembre 2012.

PUBBLICAZIONI

 

"L'applicazione dello Stay of Proceedings davanti alla Corte Penale Internazionale. Il caso Lubanga", La Comunità Internazionale, num. 1 vol. LXVI anno 2011 pp. 601-616  (Editoriale Scientifica, Napoli);

"La contestazione della giurisdizione della Corte Penale Internazionale e dell'admissibility del case ad opera dello Stato non-Parte. Un approccio interpretativo alternativo e riflessioni di carattere politico-strategico", attualmente in corso di pubblicazione sulla rivista Studi Urbinati.

 

Altre attività rilevanti:

Intervento, quale relatore, alla Conferenza, organizzata dal Prof. Stefano Manacorda, avente come titolo "Lo Statuto della Corte penale internazionale: un primo bilancio applicativo", tenuta presso l'Auditorium del Palazzo di Giustizia di Napoli in data 10 giugno 2011 (con un intervento dal titolo "Primi Conflitti tra Civil e Common Law dinanzi alla International Criminal Court: soluzioni giurisprudenziali ed autorità del 'precedente' dinanzi ad un organismo giurisdizionale internazionale");

Partecipazione alla stesura "Codice Penale e delle leggi penali speciali, annotato con la giurisprudenza", edito nel settembre 2010 dalla Nel Diritto Editore, con riguardo alla raccolta, analisi ed aggiornamento della giurisprudenza relativa ai "Reati contro la personalità interna ed internazionale dello Stato".