ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


Annalisa Gasparre


Dottoranda di ricerca

Nata a Vigevano (PV), si è laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Pavia e successivamente si è diplomata alla SSPL Law School Pavia-Bocconi.

Abilitata all’esercizio della professione di avvocato, attualmente è dottoranda di ricerca in Diritto pubblico, giustizia penale e internazionale (curriculum di Procedura penale) presso l’Università degli Studi di Pavia, dipartimento di Studi giuridici.

Dal 2012 collabora con Diritto e Giustizia, il quotidiano d’informazione giuridica edito da Giuffrè Editore per le categorie di diritto e procedura penale.

Ha pubblicato alcuni contributi in opere collettanee per Utet giuridica in tema di responsabilità medica e collabora al Commentario breve al codice di procedura penale, Cedam.

PUBBLICAZIONI

Monografia:

Dal vittimismo al protagonismo: analisi di politica criminale, 2011 (codice ISBN: 978-88-6381-147-6) -  info@scriptaweb.eu

 

Articoli:

su PERSONA&DANNO:

- sezione amministrativo: Procedimenti penali e licenza di porto d’armi (rapporto tra procedimenti penali e licenza di porto d’armi)

- sezione ambiente: Condanna per aver cagionato la morte di un animale mediante condotta omissiva (reato omissivo improprio) 

- sezione diritto e procedura penale: Condanna per aver introdotto nel territorio dello Stato due sculture ricoperte di pelliccia di cane (confisca)

- sezione interessi protetti: La consegna dell’assegno bancario, quand’anche non posto all’incasso, è idoneo a perfezionare il contratto di caparra

- sezione danni: Se c’è un disservizio alle utenze telefoniche di un professionista, il danno è in re ipsa., Giudice di Pace di Milano, sez. VI, 09/05/2011 – Ma.Pa. c. Fa. S.p.A.

- sezione interessi protetti: Per limitazioni dei poteri e delle facoltà dei proprietari esclusivi, occorre un regolamento condominiale contrattuale. Libero accesso dunque agli animali in condominio, perché l’assemblea non può vietarlo a maggioranza., Cass. civ., sez. II, 02/12/2010 – 15/02/2011 n. 3705

 

su OSSERVATORIO SULLA LEGALITÀ:

- Obblighi di assistenza tra coniugi: realtà al confine tra illecito civile e penale. La Cassazione penale distingue: l’abbandono del tetto coniugale non equivale a violare gli obblighi di assistenza materiale

- Il detenuto deve essere agevolato nel coltivare e mantenere i rapporti affettivi. Anche se il soggetto dell’affetto è un cane

- Maltrattamenti in famiglia anche se la convivenza è more uxorio. Consolidato l’orientamento che interpreta il concetto di famiglia in senso ampio nell’applicazione dell’art. 572 c.p.

- Abbandono di minori: un delitto “di pericolo” (…potenziale). Per la sussistenza del reato, basta che vi sia potenziale pericolo

- Poiché il provvedimento di ammonimento ha funzione tipicamente cautelare e preventiva, è legittimo ritenere che vi siano particolari esigenze di celerità del procedimento che esonerano l’amministrazione da dare la comunicazione dell’avvio del procedimento

- Quiescenza del diritto all’assegno divorzile in caso di instaurazione di una famiglia di fatto per il coniuge beneficiario

- È rapina anche se lo scopo della violenza è la ritorsione

- Le Sezioni Unite sulla ricusazione del giudice penale: la decisione emessa dal giudice ricusato segue la sorte del procedimento di ricusazione

- Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa: il provvedimento che lo dispone deve essere sufficientemente determinato

- Le istanze di prevenzione generale soccombono davanti alle esigenze educative del minore in caso di “irrilevanza del fatto”

- Se l’escussione dei testi deve essere rinnovata per mutamento della persona fisica del giudice del dibattimento, l’onere di citarli nuovamente incombe sulla parte che li aveva citati in origine. I verbali delle deposizioni già assunte non possono essere letti ex art. 511 c.p.p. se è stata richiesta la rinnovazione dell’istruzione dibattimentale e non vi è consenso

- Non è configurabile la calunnia se si sollecita il provvedimento di ammonimento per atti persecutori: neanche se la richiesta è infondata

- Insussistente il delitto di truffa se il candidato docente omette di segnalare una situazione di incompatibilità

- Per integrare il reato di disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone è sufficiente che le emissioni rumorose siano potenzialmente idonee a disturbare un numero indeterminato di persone

- È legittima la misura cautelare se gli accertamenti confermano uno stato mentale patologico strettamente connesso alla pericolosità sociale

- Negato l’affidamento in prova ai servizi sociali a madre egocentrica che vive la maternità come completamento della personale scala di successo

 

su INFOCDS:

- L’approvazione della Legge 29 luglio 2010 n. 120: modifiche al Codice della Strada, previsione dell’obbligo di soccorso degli animali

 

su DIRITTO&AMBIENTE:

- Revocata licenza di porto d’armi a cacciatore che aveva ucciso due cani

 

su LAV:

- Patteggiati 2 mesi di reclusione davanti al Tribunale di Vigevano (PV) per aver ucciso un gatto. Riflessioni relative alla congruità della pena in relazione al profilo soggettivo e alla concessione delle attenuanti generiche

- Per limitazioni dei poteri e delle facoltà dei proprietari esclusivi, occorre un regolamento condominiale contrattuale. Libero accesso dunque agli animali in condominio, perché l’assemblea non può vietarlo a maggioranza., Cass. civ., sez. II, 02/12/2010 – 15/02/2011 n. 3705