ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


Donato Castronuovo


Professore ordinario di diritto penale presso l'Università di Ferrara

Dopo aver insegnato per oltre un decennio nell’Università di Modena e Reggio Emilia, attualmente è professore ordinario di Diritto penale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Ferrara, dove insegna Diritto penale 1.

Dopo la Laurea in Giurisprudenza, conseguita cum laude nel 1995 presso l'Università di Bologna (relatore Prof. Stefano Canestrari), nel 2001 ottiene il titolo di Dottore di ricerca in Diritto penale presso l'Università di Trento (coordinatore Prof. Lorenzo Picotti, relatore Prof. Massimo Donini).

Nel periodo giugno 2002-maggio 2005 è stato Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze giuridiche dell'Università di Modena e Reggio Emilia.

Dal 2005 al 2013 è stato Ricercatore universitario e Professore aggregato di Diritto penale presso l'Università di Modena e Reggio Emilia, dove ha insegnato senza soluzione di continuità nei corsi ufficiali della Facoltà (poi del Dipartimento) di Giurisprudenza.

 

Nel dicembre 2010 è risultato idoneo come Professore di seconda fascia di Diritto penale nel concorso indetto nel 2008 dall’Università di Bergamo. Il 1° settembre 2013 ha ottenuto la chiamata come Professore associato presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia, a seguito di procedura comparativa di cui all’art. 18, comma 1, legge n. 240/2010.

 

Nel febbraio 2014 ha conseguito, con giudizio all'unanimità, l'abilitazione scientifica nazionale quale professore di prima fascia (tornata 2012). Nel settembre 2016 ha preso servizio, a seguito di trasferimento, presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Ferrara, ottenendo nel dicembre 2016 la chiamata come Professore ordinario, a seguito di procedura selettiva (art. 24, comma 6, legge n. 240/2010).

Ha svolto numerose relazioni in convegni in Italia e all'estero e ha partecipato a diversi programmi di ricerca nazionali e internazionali.

Nel febbraio 2017 è stato Professeur invité all’Université de Paris 10 – Nanterre, dove ha tenuto il corso (modulo di 24 ore) di Droit pénal des affaires.

Ha inoltre svolto diversi soggiorni di ricerca all'estero, in particolare in Germania per circa due anni e mezzo, presso il Max Planck Institut für Strafrecht di Friburgo in Brisgovia (anche grazie a borse di studio della Max-Planck-Gesellscaft e del CNR) e presso la Humboldt Universitaet di Berlino.

È avvocato del foro di Bologna, abilitato al patrocinio presso le corti superiori.

(donato.castronuovo@unife.it)

PUBBLICAZIONI

È autore di oltre una settantina di pubblicazioni scientifiche, alcune tradotte anche in lingua straniera (francese, spagnolo, tedesco).

Si segnalano, in particolare, le monografie:

La colpa penale, Giuffrè, Milano, 2009, pp. XIV-647;

Principio di precauzione e diritto penale. Paradigmi dell'incertezza nella struttura del reato, Aracne, Roma, 2012, pp. 1-189;

e le seguenti curatele:

M. Donini, D. Castronuovo (cur.), La riforma dei reati contro la salute pubblica, Cedam, Padova, 2007, pp. XIV-332;

L. Foffani, A. Doval Pais, D. Castronuovo (cur.), La sicurezza agroalimentare nella prospettiva europea. Precauzione, prevenzione, repressione, Giuffrè, Milano, 2014, pp. VIII-650;

L. Foffani, D. Castronuovo (cur.), Casi di diritto penale dell’economia, vol. I, Impresa e mercato (Cirio, Parmalat, Antonveneta, Bnl-Unipol), il Mulino, Bologna, 2015, pp. 1-214;  

L. Foffani, D. Castronuovo (cur.), Casi di Diritto penale dell’economia, vol. II, Impresa e sicurezza (Porto Marghera, Eternit, Ilva, ThyssenKrupp), il Mulino, Bologna, 2015, pp. 1-245.  

 

E’ inoltre co-autore del volume:

D. Castronuovo, F. Curi, S. Tordini Cagli, V. Torre, V. Valentini, Diritto penale della sicurezza del lavoro, Bup, Bologna, 2016, pp. 1-304.